Bradley non è contento del suo contratto

Bradley non è contento del suo contratto

Bradley come Khris Middleton e Tristan Thompson vuole un aumento salariale del contratto

avery bradley

Boston Celtics stanno affrontando una stagione egregia con risultati positivi accompagnati da un gioco dinamico ed elettrizzante. Il giocatore che più rispecchia la situazione dei Celtics è Avery Bradley, il quale però ha cominciato ad avere pretese riguardo il suo contratto.

Il Boston Globe afferma che il giocatore, in scadenza nel 2018, vorrebbe rivedere il compenso del suo contratto come fecero i suoi colleghi Khris Middleton e Tristan Thompson la scorsa estate. Questo è uno dei motivi per cui ha cambiato agente di recente, sostituendo Mitchell Butler con Rob Pelinka, agente di Kobe Bryant. La situazione quindi non è delle migliori per i Celtics, i quali devono accontentare il giocatore per non rischiare di perderlo tra due anni.

In questa stagione Bradley sta tenendo una media di 14,7 punti e 2,6 rimbalzi a partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy