Kobe bacchetta Randle e Russell dopo la sconfitta con Portland

Kobe bacchetta Randle e Russell dopo la sconfitta con Portland

Il Black Mamba non ha gradito l’atteggiamento difensivo dei suoi, visti poi sorridere a fine partita nonostante la pesante sconfitta

Commenta per primo!

Non era proprio un Kobe Bryant all’apice della felicità quello visto dopo la partita di ieri sera, con i Los Angeles Lakers battuti malamente dai Blazers per quella che è stata la sesta sconfitta di fila degli angelini.

In particolare, a dare fastidio al #24 sarebbero state le facce sorridenti di alcuni suoi compagni di squadra dopo la sirena del quarto quarto, nonostante il tabellone mostrasse un netto 121-103 in favore di Lillard e compagni.

Interrogato da Mark Medina del Los Angeles Daily News, Bryant avrebbe però dribblato le domande sull’accaduto, lasciandosi andare solo ad un eloquente “Sapete bene che non faccio gossip”.

Nel terzo quarto, però, le telecamere hanno ripreso proprio Bryant parlare in maniera molto decisa ai suoi compagni durante un timeout, rivolgendosi nella direzione di Randle piuttosto frustrato.
Di seguito il video dell’accaduto:

Quando è stato il turno di Randle per prendere la parola con i media, il lungo ha parlato di come a Bryant non fosse piaciuto l’atteggiamento difensivo suo e anche di altri giocatori, come Louis Williams e sopratutto D’Angelo Russell, non proprio ‘intensi’ nella propria metà campo quando gli avversari hanno cominciato a prendere il largo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy