Lebron: “Dobbiamo migliorare molto se vogliamo l’anello”

Lebron: “Dobbiamo migliorare molto se vogliamo l’anello”

Il #23 ha parlato del livello della squadra dopo la sconfitta con i Warriors

Commenta per primo!
Lebron James

Dopo la sconfitta interna nella notte contro Curry e compagni, il record dei Cleveland Cavaliers contro le due attuali favorite per il titolo (Warriors e Spurs) diventa 0-3. Non proprio il più incoraggiante dei segnali, anche se è bene ricordare che gli scontri diretti in regular season contino relativamente.

Dopo la partita, a prendere la parola è stato Lebron James, il quale ha parlato di come la squadra abbia ancora molta strada da fare:

“Dobbiamo ancora migliorare un sacco”– ha dichiarato James a Jeff Zillgitt di USA TODAY Sports. “La partita di questa sera è stata la prova di quanto siamo lontani dal raggiungere il livello necessario per competere per il titolo, dobbiamo essere più intensi in campo e continuare a lavorare.”

Come se aver perso tutte e tre le partite di cui sopra non fosse abbastanza, si aggiunge il fatto che la squadra di David Blatt abbia faticato moltissimo nella metà campo offensiva, incapace di segnare almeno 100 punti in ognuna delle tre occasioni; quella di stanotte, inoltre, è stata la peggior partita di James, Irving e Love come trio, con soli 27 punti segnati complessivamente.

“Ovviamente noi cerchiamo di dare sempre il 100% quando scendiamo in campo, specie se affrontiamo la squadra campione in carica, sapendo che quello è il livello di sicurezza che vogliamo e dobbiamo raggiungere”– ha continuato James.
“In ogni caso, sono arrivato in questa lega nel 2003, e l’esperienza in questi anni mi ha insegnato a non dare troppa importanza alle partite di regular season, sia vinte che perse; l’importante è essere consapevoli del proprio lavoro e arrivare pronti alla fine di Aprile.” 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy