Seguici su

Detroit Pistons

Brandon Jennings spera di rimanere a Detroit

Il play con un passato in Italia non vuole sentire parlare di mercato, per lui ora l’obiettivo è rimanere concentrati e giocare bene a Detroit

Non meno di una settimana fa gli esperti di mercato NBA lo hanno dato fortemente oggetto degli interessamenti dei New York Knicks, che sarebbero in procinto di farlo proprio entro la deadline di febbraio.

Ma Brandon Jennings non sta pensando a quello, almeno non ancora. Per lui è molto più importante tornare a ritrovare il ritmo di gioco dopo l’estenuante riabilitazione che lo ha tenuto fuori 11 mesi a seguito dell’infortunio subito al tendine d’achille. In questo contesto sono da registrare gli ottimi 17 punti e 6 assist in 18 minuti di gioco nel match del monday night.

“Se finirò la stagione coi Pistons? Vedremo. Non lo so, io ci spero. Vedremo” ha confermato lo stesso ex play della Virtus Roma. “Non posso fare finta di niente perché ogni volta che twitto qualcosa vengo inondato di tweet che trattano dell’argomento mercato, soprattutto Knicks. Ma sono solo rumor, è qualcosa del quale non mi preoccupo. Io devo solo giocare a basket e sono felicissimo ed onorato di essere tornato in salute.”

Da ricordare che Jennings sarà free-agent a fine stagione.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Detroit Pistons