Nuovo infortunio per Curry

Nuovo infortunio per Curry

Il play dei Warriors ha lasciato l’incontro con Denver dopo il secondo quarto

Commenta per primo!

Dopo l’assenza per due gare consecutive contro Dallas Mavericks e Houston Rockets, ieri sera Steph Curry è tornato in campo nella vittoria casalinga dei suoi sui Denver Nuggets di Danilo Gallinari.

Ritorno che è durato ben poco, dato che l’MVP in carica è stato costretto a lasciare la partita alla fine del primo tempo per una contusione alla gamba, senza riuscire a tornare in campo nella seconda frazione; la parte della gamba interessata dall’infortunio sarebbe lo stinco, lo stesso che ha costretto il giocatore a bordo campo nella doppia trasferta texana, e che gli ha permesso di giocare solo 14 minuti stanotte, totalizzando 5 punti con 2/6 dal campo.

Non è stata certo una situazione facile quella in cui si sono trovati i campioni NBA nel secondo tempo, quando hanno dovuto fronteggiare la rimonta (quasi riuscita) dei Nuggets con soli 8 giocatori a disposizione, visto che Curry si è andato ad aggiungere ai già infortunati Festus Ezeli, Harrison Barnes e Brandon Rush, e hanno dovuto ringraziare sopratutto la straordinaria prestazione di Draymond Green (tripla doppia) se le sconfitte stagionali non sono salite a 3.

Curry sarò sottoposto a nuovi esami dallo staff medico dei Warriors, e nelle prossime ore ci saranno novità e notizie certe sulle condizioni del giocatore e la possibilità di vederlo in campo o meno lunedì sera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy