Seguici su

News NBA

Joey Crawford appende il fischietto al chiodo

Il celebre arbitro si ritirerà alla fine dei prossimi playoff

Quella del 2015-2016 sarà ricordata come la stagione dei grandi ritiri: prima quello annunciato dalla star dei Lakers Kobe Bryant, poi quello di un’altra che da un certo punti di vista può essere definita anch’essa una star, ossia Joey Crawford.

Per i meno informati (o ossessionati dal gioco, anche questo dipende dai punti di vista), Joey Crawford è il più famoso tra gli uomini in grigio che ogni notte scendono in campo assieme alle stelle NBA per arbitrare le partite che a noi tanto piace guardare e commentare.

In un’intervista con Jeff McCaffery del Delaware County Daily Times, il vulcanico arbitro ha dichiarato che questa sarà la sua ultima stagione, e che si ritirerà alla fine dei playoff: “I’m done”-queste le sue parole.
Sempre durante l’intervista, il 64enne ha parlato di come vorrebbe rimanere nell’ambiente arbitrale, passando dal parquet a un ruolo esecutivo all’interno della lega.

La carriera di Crawford fino a questo momento è stata senza dubbio straordinaria, tra veri e propri show dati in campo con arbitraggi decisamente più vicini al regolament letterale della maggior parte dei suoi colleghi, e arrivata all’apoteosi con la ciliegina sulla torta del premio Golden Whistle Award ricevuto nel 2014 dalla National Association of Sports Officials.

Tra le altre cose, Crawford conta anche 50 partite arbitrate nelle NBA Finals: parte della storia della lega e non solo, a tutti gli effetti.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA