Seguici su

News NBA

Diaw senza mai riposo? Pop lo fa dimagrire così

Il lungo francese gioca meno minuti di Duncan e Ginobili ma non salta (quasi) mai una partita

Boris Diaw

I San Antonio Spurs sono una macchina (quasi) perfetta, lo han dimostrato nell’arco della loro gloriosa storia, e lo stan dimostrando tutt’ora con un inizio di stagione strepitoso, dietro solo ai Golden State Warriors dei record.

Il segreto? Non è più un segreto, anzi è tutto chiaramente effettuato alla luce del sole: organizzazione, chiarezza dei propri ruoli e… riposo per i veterani. Duncan e Ginobili sono infatti coloro, tra il core indissolubile del team, che sono stati messi a sedere più volte nell’arco di questa stagione, permettendogli di ritrovare le forze che all’alba dei 39/40 anni finiscono velocemente.

C’è un altro giocatore del core del team che però è in campo quasi ogni sera, il lungo francese che risponde al nome di Boris Diaw. C’è da sottolineare fin da subito che, al contrario di Ginobili e Duncan, la carta di identità lo aiuta a recuperare le energie in maniera più efficace: dopo tutto sono solo 33 i suoi anni.

Ma per Tony Parker la motivazione del suo grande utilizzo è diversa:

“Penso che sia perchè Pop voglia che lui (Boris) perda peso” ha rivelato dopo la partita vinta contro Denver. “In ogni caso c’è da dire che Diaw sta giocando molto bene e si sta prendendo cura del suo corpo. Sta bene ed ha giocato in maniera ottima stanotte.” 

Lo stesso Bobo, questo il soprannome del 33 enne ex-Charlotte, ha voluto dire la sua:

“Perchè gioco così spesso? Perchè sono giovane. Ho la stessa età di Tony (Parker) ma non dimostro l’età e la vecchiaia che dimostrano i veterani. Io rimango giovane.”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA