Seguici su

Boston Celtics

Danny Ainge: “Ci serve uno scorer come il pane”

Ainge è convinto che ai suoi Boston Celtics manchi un realizzatore puro per poter fare il salto di qualità definitivo.

Danny Ainge

Nonostante la buona prima parte di regular season dei Boston Celtics, il roster a disposizione di coach Brad Stevens difetta però della presenza di un realizzatore al quale affidare i palloni decisivi nelle partite punto a punto. Il presidente della franchigia Danny Ainge è totalmente d’accordo con questa tipologia di valutazione, ammettendo che la squadra ha bisogno di uno scorer concreto e affidabile:

“Penso che l’unico elemento che ci possa realmente far fare un salto di qualità a livello di squadra sia un realizzatore di razza. Fino adesso i giocatori che abbiamo si sono comportati bene e a turno ognuno di loro è stato decisivo nelle vittorie. Ma è anche vero che ci sono momenti durante le partite dove il nostro attacco fatica a ingranare. Affidare la palla a qualcuno che possa tirar fuori le castagne dal fuoco ci risolverebbe parecchi problemi.”

Sin dalla scorsa stagione molti rumors di mercato hanno collegato i Celtics a DeMarcus Cousins, centro dei Sacramento Kings, ma in realtà Danny Ainge ha più volte smentito eventuali trade per arrivare al talentuoso lungo dei Kings.

La sensazione è che, prima o poi, il telefono di Ainge inizierà a diventare infuocato. I Celtics, infatti, dispongono di numerose prime scelte per molti Draft NBA a venire e diversi GM in giro per la Lega inizieranno a pensare seriamente di imbastire uno scambio con la franchigia dello stato del Massachusetts.

Attualmente i Boston Celtics hanno un record di 14 partite vinte e 12 perse che, se la stagione regolare finisse oggi, non basterebbe a farli accedere ai Playoffs della Eastern Conference. Sicuramente Danny Ainge ha a disposizione una squadra giovane, ben allenata dall’ottimo Stevens e dotata di una buonissima struttura difensiva – i Celtics sono al quarto posto per quanto riguarda il defensive rating, con appena 97,8 punti concessi ogni 100 possessi -, ma che fatica nella metà campo offensiva (sono nella metà inferiore della classifica).

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics