Seguici su

Indiana Pacers

Reggie Miller: “Nel mio periodo migliore avrei battuto Curry”

L’hall of famer non mette in dubbio la grandezza di Curry ma non ritiene di essergli stato inferiore durante il suo prime.

Stephen Curry

Nelle ultime settimane i complimenti per Stephen Curry si sono sprecati. Ex giocatori, attuali giocatori, allenatori, dirigenti e chi più ne ha più ne metta. Chiunque si è sperticato in lodi per il numero 30 dei Golden State Warriors. Poi ieri, dal nulla, è giunta una voce almeno in parte fuori dal coro: quella di Reggie Miller, considerato fino a poco tempo fa il miglior tiratore della storia dell’NBA (insieme a Ray Allen). Per essere precisi, la definizione “poco tempo fa” coincide esattamente con l’esplosione di Curry.

In un’intervista rilasciata al New Yorker, Miller, pur non mettendo in dubbio la grandezza di Steph, ha espresso chiaramente il suo pensiero: “Tutti i grandi tiratori – come per esempio Dale Ellis, Larry Bird, Craig Hodges, Chris Mullin – hanno sempre creduto di essere il miglior tiratore in circolazione. Quindi sì, ritengo che durante il mio prime avrei battuto Curry. Certo, il mio stile di tiro non è bello come il suo…ma i risultati parlano chiaro“.

In realtà i risultati non sono così trasparenti come crede Reggie. Dal punto di vista della quantità di triple messe a segno ancora non c’è paragone: 2560 a 1310 in favore dell’ex Pacers. Però se andiamo a controllare la percentuale del tiro da 3, vediamo che Curry è abbondantemente avanti con il 44.2%  rispetto al 39.5% di Miller. Ma il punto su cui vuole far leva l’Hall of Famer è la longevità:

Sebbene Curry abbia ancora molti capitoli da scrivere, può tuttora essere considerato tra i cinque migliori tiratori della storia“, ha detto Reggie, “Ciò che ha fatto a partire dall’anno scorso mostra la grandezza del suo gioco.  Però, a prescindere da tutto, è difficile dire che sia meglio di Larry Bird o di Steve Kerr, perchè quei ragazzi hanno fatto quello che lui sta facendo per un periodo molto più lungo. C’è da dire che sarebbe difficile non considerare Curry uno dei più grandi di sempre se riuscisse a battere il record di triple in una singola stagione che ha registrato lui stesso l’anno scorso…“.

Il record di cui parla Miller è di 286 triple messe a segno. Nei primi 23 incontri di questa stagione, Curry ne ha siglate 119. Se dovesse continuare con questo ritmo arriverebbe a 426 triple, ben 140 in più rispetto all’anno scorso…

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Indiana Pacers