Seguici su

L.A. Lakers

Kobe sceglie di far spazio ai giovani nel finale contro i Wolves

La stella dei Lakers ha chiesto di essere lasciato in panchina nel finale di stanotte con i T-Wolves per far spazio ai giovani

Dopo una partenza in regular season con 3 vittorie e 19 sconfitte, Kobe Bryant ha deciso di introdurre una novità per provare ad invertire il trend dei Lakers, almeno nelle partite che finiscono punto a punto.

Nella sconfitta 123-122 all’over time contro i Minnesota Timberwolves di stanotte, infatti, il Black Mamba avrebbe detto a coach Byron Scott di lasciarlo in panchina per tutta la durata del quarto quarto e del tempo supplementare, permettendo ai vari D’Angelo Russell e Julius Randle di fare esperienza nei momenti di maggiore tensione delle partite.

“Let them go”- “lasciali giocare”– sarebbe ciò che Bryant avrebbe chiesto al proprio allenatore a 3 minuti e 56 secondi dalla fine del terzo quarto.

La scelta ha permesso proprio a D’Angelo Russell di provare a portare i lacustri alla vittoria, prendendosi e anche segnando molti canestri decisivi, tra cui un tiro semi-impossibile contro la marcatura asfissiante di Andrew Wiggins che ha mandato la partita all’Over Time.

[fnc_embed]<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/buYYeTXI4Tc” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>[/fnc_embed]

“Ho giocato in questa lega per 20 anni, a questo punto stare in campo più dei miei compagni non è una cosa che mi interessi particolarmente, meglio lasciare spazio a loro”; queste le altre parole di Bryant riportate su Twitter da Serena Winters.

Con le possibilità di raggiungere obbiettivi materiali in questa stagione (playoff) più basse che mai, far fare esperienza e lasciar crescere i giovani, anche facendogli affrontare sconfitte in volata, sarà più che fondamentale per cominciare a mettere le basi per il futuro dei giallo-viola: vedere la reazione di Russell dopo aver segnato il canestro di cui sopra ed i successivi festeggiamenti proprio con Bryant in panchina per credere.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers