Warriors, Harrison Barnes sta recuperando ma salterà le prossime 4 partite

Warriors, Harrison Barnes sta recuperando ma salterà le prossime 4 partite

Barnes ancora a riposo

Commenta per primo!
barnes

Anche alle macchine perfette possono mancare degli ingranaggi. I meravigliosi Warriors di quest’inizio stagione, infatti, stanno facendo a meno (da quattro partite) di uno dei propri giocatori più importanti: Harrison Barnes. Il classe ’92 originario dell’Iowa è fermo a causa di una distorsione alla caviglia sinistra, infortunio che, secondo gli ultimi aggiornamenti, lo terrà forzatamente a riposo almeno per le prossime quattro partite. La caviglia di Barnes sta migliorando, ma verrà rivalutata domenica prossima, al ritorno dei Warriors nella Baia dopo sette trasferte consecutive.

Barnes, prima dell’infortunio, stava giocando la migliore stagione della carriera, con career highs in punti (13.4), minuti (30.1) e percentuale dal campo (50%). I Warriors di coach Kerr (Walton) hanno una rotazione pressoché infinita e gli uomini giusti per sostituire quasi tutti i tasselli del proprio schieramento base (eccettuati Curry e Green) e sono quindi riusciti a fare a meno della propria ala piccola titolare e a raggiungere, in contumacia Barnes, l’impressionante record di 21 vittorie e 0 sconfitte. Brandon Rush, tuttavia, è un giocatore dal talento decisamente più limitato rispetto all’ex North Carolina; con Rush in quintetto i Warriors perdono sicuramente in efficacia sui due lati del campo, pur senza aver bisogno di ristrutturare da zero il proprio stile di gioco (Rush al momento vanta un impressionante 52% da tre punti, pur con sole 1.9 conclusioni tentate a partita). Con il ritorno, imminente, di un cavallo di razza come Barnes i Warriors hanno il potenziale per fare ancora più paura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy