Pau Gasol punta alla free-agency

Pau Gasol punta alla free-agency

Il catalano vuole strappare un contratto migliore anche in ragione di un aumento di cap

Pau Gasol e Joakim Noah

Secondo quanto riportato da Vincent Goodwill, giornalista di CSNChicago.com, Pau Gasol sarebbe intenzionato ad “uscire” dal contratto coi Chicago Bulls a fine stagione, il tutto in una visione di free-agency che sarà sicuramente molto ricca in conseguenza dell’innalzamento del cap (contratti Tv da leccarsi i baffi).

“Fino a quando continuerò a giocare ad alti livello so che avrò sempre diverse opzioni a disposizione” ha dichiarato Pau.

Il centro catalano ha firmato nel 2014 un contratto da 22,3 milioni di dollari totali per volare a Chicago, ed i 7,7 milioni di dollari che percepirebbe al terzo anno (se non dovesse decidere l’opt out) sono decisamente troppo pochi per un giocatore ancora in grado di apportare contributi di medio-alto livello, utili per ogni team, e monetizzarli.

In questa stagione però Gasol sta viaggiando a medie ribassate rispetto la prima stagione in casacca rossa, ad oggi le medie fatte registrare “dicono” 14.4 punti, 10.8 rimbalzi e 2 stoppate (circa) per partita. Ma non c’è solo lo spagnolo, anche Joakim Noah sta affrontando l’ultima stagione ai Bulls prima della free-agency. Estate caldissima in quel di Chicago.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy