Seguici su

News NBA

Paul si ferma ancora, problema a una costola

Il play dei Clippers abbandona anzitempo la sfida contro i Trail Blazers per infortunio: è il secondo stop dall’inizio della stagione dopo il fastidio all’inguine

paul

Chris Paul non sta vivendo un inizio di stagione troppo brillante, sia dal punto di vista di squadra sia dal punto di vista personale. Vero è che nell’ultima settimana i Clippers hanno aggiustato il loro record risalendo a un più dignitoso 10-8, ma non stanno per niente convincendo a livello di prestazioni, complice anche il fatto che CP3 non è al massimo della condizione.

Paul ha già saltato tre partite nell’ultimo mese a causa di un problema all’inguine che lo ha costretto a uno stop forzato in via cautelare. Ora invece ecco un altro infortunio occorso nell’ultima gara disputata ieri notte allo Staples Center contro i Portland Trail Blazers: il prodotto di Wake Forest ha abbandonato la contesa nel terzo quarto per colpa di una forte contusione che gli ha provocato un problema a una costola.

Non è ancora data sapersi l’entità reale del colpo subito ma lo staff medico degli angeleni non ha voluto rischiare e lo ha subito fatto rientrare negli spogliatoi per controlli più approfonditi. L’ex playmaker di New Orleans potrebbe anche sottoporsi a esami strumentali specifici nella giornata odierna qualora il dolore non dovesse alleviarsi.

Fino a quando era rimasto in campo, Paul aveva giocato 24 minuti realizzando 10 punti e distribuendo 6 assist in quella che poi si è tramutata in una vittoria finale per i Clippers per 102-87.

Coach Doc Rivers si augura non sia nulla di grave quanto capitato al suo leader in campo e fuori, la cui presenza è fondamentale per tutti gli equilibri di squadra e nei rapporti umani di un roster pieno di talento ma con allo stesso tempo caratterini non da poco.

I Clippers sono attesi da due impegni casalinghi consecutivi con squadre della Eastern Conference: domani contro gli Indiana Pacers e sabato contro gli Orlando Magic, due test importanti per Blake Griffin e compagnia che sperano di poter avere al proprio fianco sul parquet anche CP3.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA