Seguici su

L.A. Lakers

I ricordi più belli di Kobe Bryant: le 10 perle che MAI nessuno dimenticherà

Sceglierne soltanto 10 è difficile, se non impossibile. Ci abbiamo provato in quello che vuole essere un omaggio e non di certo una classifica. Ciao Kobe. E grazie.

kobe bryant

Playoff 2006, Gara 4 in una delle più belle serie di primo turno mai giocate. Steve Nash e i suoi, dopo aver perso il fattore campo in gara 2, sono costretti a vincere in California per evitare di ritrovarsi spalle al muro sul 3-1.

8 secondi al termine del quarto quarto, +2 Phoenix e palla in mano. Parker si butta sulla linea di passaggio, tiene la palla in campo e lancia il contropiede gialloviola. La sfera in transizione finisce (come sempre, ma soprattutto in quella stagione) nelle sue mani. Gli effetti speciali che mette per realizzare un canestro pazzesco sono tutti lì da vedere e rivedere.

5 minuti dopo, al termine dell’overtime, stessa situazione, stavolta col punteggio in parità. Purtroppo per i Suns, anche lo stesso risultato. L’arte del palleggio-arresto-tiro portata alla massima sublimazione.

Il boato dello Staples è fragoroso.

Precedente1 di 10

#1 Il morso ai Suns di Nash 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers