Seguici su

News NBA

John Wall: “Se non sei in grado di fermare nessuno le cose non possono funzionare.”

Wizards senza difesa

wall

John Wall, leader dei (poco convincenti) Washington Wizards, non ha dubbi, quando si tratta di individuare le ragioni della partenza a singhiozzo  della squadra della Capitale:

“Se non sei in grado di fermare nessuno le cose non possono funzionare.”

 

Non solo, Wall avrebbe aggiunto (in un’intervista rilasciata al Washington Post) che i Wizards “non hanno lavorato per nulla sulla difesa durante il traning camp”. Dichiarazioni forti, che confermano ancora una volta come l’atmosfera, nello spogliatoio di Washington, si stia facendo piuttosto tesa. I Wizards, che nella scorsa stagione avevano dato l’impressione netta di aver intrapreso un percorso di crescita e consolidamento (46-36 in regular season e uscita alle Semifinali di Conference in postseason), in questo primo scampolo della stagione 2015-2016 stanno faticando tantissimo a trovare alchimia, soprattutto in difesa. Il risultato è un record sotto il 50% (6-8), con dei ratings statistici decisamente rivedibili; i Wizards sono infatti 22esimi per efficienza difensiva e concedono 103.3 punti ogni 100 possessi. Wall stesso, che nella scorsa stagione era parso in grado di entrare stabilmente nella top-10 NBA, in queste prime partite di regular season sta faticando tantissimo (16.1 punti e 7.6 assist di media con il  39% al tiro, tutti career low). I Wizards, per tentare la risalita in una Eastern Conference più competitiva che in passato, devono trovare il modo di registrarsi difensivamente e di acquisire maggiore fluidità in attacco. La sconfitta di questa notte contro i Raptors, con un Wall da 6-25 al tiro, non fa ben sperare. Stregoni e John Wall cercasi.

News NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA