Belinelli sulla tragedia di Parigi: “Potevo esserci io al posto di Valeria Solesin…”

Belinelli sulla tragedia di Parigi: “Potevo esserci io al posto di Valeria Solesin…”

Marco Belinelli ha voluto ricordare Valeria Solesin, vittima degli attentati, tramite una dedica sulle proprie scarpe da gioco.

Marco Belinelli

Gli avvenimenti di Parigi hanno scosso tutti nel profondo, anche coloro che vivono dall’altra parte dell’oceano. A dimostrazione di ciò, in molti palazzetti NBA, prima della palla a due, è risuonata la Marsigliese. Un gesto semplice e potente allo stesso tempo. Tra l’altro, nel corso degli ultimi giorni, molti giocatori NBA hanno espresso la propria solidarietà alle famiglie delle vittime tramite social o interviste.

Questa notte, davanti al proprio pubblico, Sacramento ha sconfitto Toronto 107-101, grazie ad una splendida rimonta concretizzatasi nei minuti finali. I Kings hanno inanellato così la terza vittoria consecutiva. Tra i protagonisti anche Marco Belinelli, autore di soli 7 punti, ma impreziositi da una tripla di capitale importanza a due minuti dalla fine. Per l’occasione, Belinelli ha indossato delle scarpe con una dedica speciale riservata a Valeria Solesin – “Ciao Valeria” e il simbolo della pace con la Tour Eiffel -, ragazza italiana vittima degli attentati terroristici di Parigi.

Marco ha voluto sottolineare il motivo che lo ha spinto a scrivere questa dedica:

Ci sono cose più importanti di una partita di basket. Non conoscevo Valeria, ma era una ragazza della mia età. Anche lei era andata lontano da casa per fare ciò che amava e ha perso la vita in un venerdì sera qualsiasi, mentre era ad un concerto. Potevo essere io al suo posto, poteva esserci chiunque di noi. I fatti di Parigi mi hanno davvero scosso“.

Dopo alcuni momenti di commozione, Belinelli ha parlato anche della vittoria appena conquistata sul campo:

La miglior vittoria dell’inizio di stagione. Abbiamo saputo reagire. Ora in trasferta si vedrà di che pasta siamo fatti. Perché le grandi squadre sanno vincere nei palazzetti avversari”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy