Seguici su

News NBA

Nuovi record per Steph Curry e Tim Duncan

Il play dei Warriors ha sorpassato il padre nei tiri da 3, mentre Duncan continua la sua scalata al trono delle stoppate

Prima Dell Curry, adesso il figlio Steph; l’albo d’oro dei record NBA è in continuo aggiornamento, e dopo stanotte c’è da annotare un passaggio di testimone da padre a figlio.

Il playmaker dei Golden State Warriors, infatti, tra i 34 punti messi a segno nella vittoria all’overtime contro i Brooklyn Nets, ha inserito i tiri da tre che gli hanno permesso di sorpassare il padre (adesso al 43esimo posto) nella classifica dei tiri da tre punti messi a segno in NBA.

La quarta ‘bomba’ di Curry contro i Nets, infatti, è stata la numero 1246 in carriera (valevole il 42esimo posto nella speciale classifica), staccando Dell che si fermò a 1245; piccola differenza è che all’ex giocatore dei Warriors servirono 1083 partite per arrivare a quel numero, mentre l’MVP in carica ne ha impiegate solo 427.

Altro record caduto nella notte è quello che riguarda il numero di stoppate effettuate in carriera, che ci porta dalla Bay Area a San Antonio, dove andava in scena la scontro tra Spurs e Sixers.

Se i ragazzi di coach Popovich si sono sbarazzati di Philadelphia senza troppe difficoltà infatti (92-83 il risultato finale), un momento da ricordare è sicuramente stato quando Tim Duncan ha effettuato la sua stoppata numero 2955 in NBA, sorpassando a quota 2954 David Robinson, suo mentore all’arrivo in Texas e con il quale ha formato le ‘Twin Towers’ che hanno condotto i nero-argento al primo dei 5 titoli vinti da Duncan stesso; Robinson si trova adesso al sesto posto della classifica, lasciando il quinto al suo erede naturale.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA