Kobe infiamma l’allenamento, parola di Metta

Kobe infiamma l’allenamento, parola di Metta

Secondo quanto riportato da Metta World Peace, Kobe Bryant è in forma e non lascia affatto correre le provocazioni dei compagni di squadra. Lou Williams, Nick Young e il loro trash talking sono nel mirino del Black Mamba.

Kobe Bryant e Metta World Peace

Kobe Bryant è tornato ad allenarsi domenica, dopo un paio di settimane di stop a causa di un lieve infortunio alla gamba destra. Coach Byron Scott ha dichiarato che la stella dei Los Angeles Lakers ha tirato bene e non è sembrato troppo fuori forma. Sarà a disposizione per la prima partita della stagione contro i Minnesota Timberwolves.

Il compagno di squadra Metta World Peace, recentemente confermato a roster, ha descritto così a latimes.com l’allenamento del Black Mamba e la sua pronta reazione alle provocazioni dei colleghi:

“Tirava in faccia alla gente, gli facevano fallo per il “libero supplementare”… cambi di direzione a destra, sinistra e trash talking. Qualcuno ha deciso di provocare Kobe. E questa è stata la cosa sbagliata da fare.”

A quanto pare, i due incriminati con la “lingua lunga” tanto da rispondere per le rime a Kobe sono stati Lou Williams e Nick “Swaggy P” Young.

Kobe non è certo un cestista che abbia bisogno di motivazioni: secondo la testimonianza di Metta, il #24 avrebbe poi continuato a dominare l’allenamento, senza appello per gli altri. Scherzando, ha addirittura aggiunto:

“Ha anche schiacciato con una windmill veramente bella, che mi ha lasciato a bocca aperta!”

Infine World Peace ha sentenziato:

“Devi sempre raddoppiare Kobe. Non si può difendere su di lui uno-contro-uno. Ha fame. Ha voglia. È in forma. È ancora innamorato del gioco. Questo è quello che conta di più.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy