Seguici su

L.A. Lakers

Dubbi per Byron Scott: D’Angelo Russell non partirà in quintetto?

Dopo le prestazioni non entusiasmanti di Russell in pre-season, Byron Scott potrebbe decidere di non far partire il rookie nel quintetto titolare.

D'Angelo Russell

Byron Scott, coach dei Los Angeles Lakers, ha ben chiari in mente quattro quinti dello starting five pronto a debuttare mercoledì sera: Jordan Clarkson, Kobe Bryant, Julius Randle e Roy Hibbert. L’ultimo posto disponibile sembrava destinato a D’Angelo Russell, seconda scelta assoluta del Draft 2015. Inaspettatamente, le ultime voci che arrivano dalla California sembrano mettere in dubbio questa possibilità.

Nel corso della pre-season, Russell ha viaggiato a 6.9 punti a partita con un inconsistente 38.6% dal campo e il rivedibile 29.4% dall’arco. Il talento del ragazzo non è da mettere in discussione, ma le sue percentuali al tiro potrebbero costargli il posto da titolare o comunque ridurne sensibilmente il minutaggio. Nel caso in cui Scott dovesse decidere di retrocedere Russell nella second unit, Marcelo Huertas sarebbe pronto a prendere il posto del rookie nel quintetto titolare. In realtà, un’opzione potrebbe anche essere l’inserimento di Lou Williams nello starting five. Tuttavia questa possibilità ci sembra remota in quanto l’ex Raptors, che la scorsa stagione è stato eletto “Sesto Uomo dell’anno“, mostra il meglio di sé proprio quando parte dalla panchina.

I supporter dei Lakers attendono con ansia di capire se la squadra di quest’anno potrà essere competitiva. Le prime indicazioni arriveranno domani, quando i giallo-viola scenderanno in campo contro i Minnesota Timberwolves allo Staples Center. Non resta quindi che aspettare poche ore per vedere se D’Angelo Russell esordirà in NBA partendo dal primo minuto oppure entrando dalla panchina.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers