NBA sotto shock: Flip Saunders è morto

NBA sotto shock: Flip Saunders è morto

Lutto in NBA: il coach dei Minnesota Timberwolves ha perso la battaglia contro il cancro.

Flip Saunders

Notizia dell’ultimo minuto che proviene dal mondo NBA: Flip Saunders è morto. Il presidente/coach dei Minnesota Timberwolves si è spento oggi dopo una breve ma intensa battaglia contro il cancro. L’ex allenatore dei Pistons nello scorso agosto aveva annunciato un parziale allontanamento dalla panchina per potersi dedicare completamente a quello che doveva essere una “forma particolarmente curabile” di cancro.

Ovviamente è stata annullata la seduta d’allenamento prevista per la giornata di oggi. E’ tempo delle lacrime. E’ tempo del ricordo per colui che è stato uno degli idoli di Minneapolis. E’ stato coach per 10 stagioni, dal 1995 al 2005, vivendo appieno l’epopea del primo Kevin Garnett. Dopo una breve esperienza a Detroit era poi tornato in quel di Minnesota, come presidente delle operazioni legate al basket, il 3 maggio 2013. A darne l’annuncio è stata la stessa franchigia che attraverso un tweet ha annunciato il doloroso addio al coach 60enne.

Solo pochi giorni fa il presidente dei Minnesota T’Wolves aveva parlato della situazione di salute di Saunders, annunciando che sarebbe rimasto fuori per tutta la stagione. Purtroppo la situazione è peggiorata improvvisamente nelle ultime 48 ore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy