Seguici su

Minnesota Timberwolves

Flip Saunders, alle prese con il cancro, non tornerà ad allenare in questa stagione

Flip Saunders, coach e president of basketball operations dei Minnesota Timberwolves, dovrà rimanere a riposo a causa della lotta contro il cancro. Non tornerà ai propri compiti durante questa stagione. Le parole del proprietario Glen Taylor chiariscono la situazione.

Flip Saunders

Flip Saunders, allenatore e President of basketball operations dei Minnesota Timberwolves, per questa stagione non tornerà alle proprie attività. Dopo la notizia, emersa quest’estate, dei problemi di salute di Saunders, arriva la conferma del proprietario della franchigia Glen Taylor: il Coach non potrà tornare a causa della sua lotta contro il cancro. La notizia arriva a pochi giorni dall’inizio della stagione regolare.

Ecco le parole di Taylor, riportate dallo startribune.com, alle domande sul ritorno di Flip Saunders:

Non quest’anno. Sto solo pensando alla sua malattia: capite, è seria. A questo punto, penso che se anche tornasse, farebbe fatica a recuperare le energie e tutto il resto, dopo essere rimasto in ospedale per così tanto tempo.

Saunders aveva annunciato in agosto di essere in cura per il linfoma di Hodgkin. Ciononostante le sue condizioni non sembravano essere particolarmente gravi e lo stesso Flip Saunders aveva dichiarato di voler mantenere i propri ruoli nell’organizzazione della franchigia di Minneapolis. In settembre però è stato ricoverato in ospedale e i T-Wolves hanno nominato l’assistente Sam Mitchell allenatore ad interim. Milt Newton invece ha preso in mano le responsabilità da general manager.

Milt si sta comportando esattamente come mi aspettavo, – ha dichiarato sempre Taylor – mi dice cosa pensa, ne parliamo, esattamente come facevo con Flip. Milt ha solo preso il suo posto. Sam deve fare l’allenatore alla sua maniera. Non farà le stesse cose di Flip, e non è questo che io mi aspetto da lui.

Saunders, 60 anni, è anche un proprietario di minoranza dei Timberwolves. Durante una cena con i giocatori, Taylor ha spiegato loro quali fossero le condizioni di Flip e quanta la sua influenza sulla squadra.

“Non si tratta dell’età o dell’esperienza, questi rapporti di amicizia sono veramente importanti. Riempiono il cuore e la mente nel quotidiano.”

Purtroppo la situazione è peggiorata improvvisamente in quest’ultimo giorno. Un crollo di salute inaspettato. Flip Saunders non ce l’ha fatta. Per ulteriori aggiornamenti cliccate qui.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Minnesota Timberwolves