Seguici su

Chicago Bulls

Derrick Rose sulla free-agency 2017: “Mi sto preparando per questo”

I Chicago Bulls si presentano al Media Day senza troppi cambiamenti. La stella della squadra, Derrick Rose, ha confessato che sta pensando alla free-agency.

Derrick Rose

Il Media Day dei Chicago Bulls non ha portato grosse novità rispetto allo scorso anno, certo la guida tecnica è cambiata ma i protagonisti in campo saranno (più o meno) gli stessi. Come sempre, tutti gli occhi e gli obbiettivi delle telecamere erano puntati su Derrick Rose, delizia e croce di una franchigia che avrebbe tutte le carte per sognare in grande. Il play originario proprio di Chicago è stato intervistato dai giornalisti locali che lo han subito messo sotto pressione con una domanda riguardante l’accusa di strupro tanto discussa nelle settimane precedenti:

“Ci sono passato sopra. Durante l’intera estate mi sono racchiuso in un tunnel mentale. La mia mentalità voleva solo che io lavorassi e mi allenassi ogni giorno, e spendere il maggior tempo possibile con mio figlio PJ. E voglio concentrarmi anche sul mantenimento di una stabilità finanziaria per me e la mia famiglia dopo aver assistito a quanti soldi girano in questa lega. Sto solo dicendo la verità. So che il mio giorno arriverà presto, e non riguarda me. Riguarda PJ e il suo futuro, quindi questo è quello che sto pensando ora. Mi sto preparando per questo (la free-agency 2017, ndr).”

Dice bene D-Rose quando parla di $, il salary cap aumenterà vertiginosamente nei prossimi due anni (dai 70mln attuali fino ai 108mln del 17/18) in conseguenza di ricchi contratti televisivi firmati con la lega. Soldi che aumenteranno sensibilmente gli stipendi dei giocatori anche se, molto probabilmente, passeremo di fronte ad un altro lock-out:

“Dove voglio giocare dopo la free-agency 2017? Qua, assolutamente qua. Ma quando parli di così tanti soldi l’unica cosa che puoi fare è prepararti per questo. Io sto cercando di preparare non solo me stesso ma anche la mia famiglia. E faccio tutto questo per mio figlio. Come ho già detto, sto pensando al suo futuro anche se so che sarà un futuro tranquillo, soprattutto quando parli di x-milioni di dollari e la gente può essere sorpresa dal discorso. Quindi non c’è niente di male ad essere eccessivamente preparati. Il nuovo modo di giocare di Hoiberg? Ci saranno piccoli aggiustamenti ma è una sfida che sarà motivante e divertente allo stesso tempo. Amiamo giocare a pallacanestro ed ora abbiamo un nuovo allenatore che porta un nuovo sistema di gioco.

Di Derrick Rose, che ha viaggiato a 20.3 punti in 37.8 minuti di gioco nei playoff scorsi, ha parlato proprio il neo-coach Hoiberg. Le sue sono parole confortanti per tutti i tifosi che si aspettano un Rose pienamente recuperato da qualsivoglia problema fisico:

“Durante l’estate sono andato a trovarlo a Los Angeles a vedere i suoi allenamenti. L’ho visto fare pesi la mattina e lavorare sul parquet di gioco nel pomeriggio. L’ho visto tornare qui a Chicago e lavorare in palestra e posso dire che la sua esplosività è tornata. Riguardando le serie contro Milwaukee e Cleveland mi sono reso conto che Rose ha finito l’anno giocando ad un livello molto alto e penso che, durante l’estate, si sia allenato pensando proprio al livello che ha mantenuto a fine stagione. Derrick è in un momento di forma fantastico.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Chicago Bulls