Seguici su

Curiosità

Shaq: “Mi son ritirato troppo presto, volevo superare Wilt”

Shaq parla alla rivista Esquire in occasione della presentazione di NBA2K16 e rivela che avrebbe voluto continuare la sua carriera NBA per un motivo solo.

Shaq

Tutti conoscono Shaquille O’Neal, dal tifoso esperto e profondo conoscitore di ogni singola statistica del gioco, fino alla persona meno avvezza col termine NBA. La domanda è: perchè? Rispondere a questo enigma è molto semplice e scontato: Shaq è stato molto piú che un  giocatore di pallacanestro, è stato show-man (leggendario il suo “Shaq VS…”), è stato un attore in diversi film, è stato cantante ed è, attualmente, opinionista NBA per TNT.

Recentemente “The Diesel” è stato intervistato dai microfoni di Esquire, in occasione della presentazione del videogioco NBA2K16, a New York. Intervista che viene proposta di seguito.

Trovi ancora tempo per giocare ai videogiochi?
Non quanto ero abituato in passato. Ora lavoro tanto e sono padre di sei figli. Gioco solo ai videogiochi migliori, come NB2K16, Grand Theft Auto e Fifa..Call Of Duty. Non tanti, meno di 10.

Recentemente hai parlato di quando rifiutasti di investire in Starbucks (perchè “crescendo, non ho mai visto un nero a casa mia bere del caffè). Ci sono altri investimenti od opportunità che desidereresti non aver rigettato?

Sono stato fortunato. Sono stato uno degli investitori primari in Google. Ero in VitaminWater quando sono stati comprati dalla Coca Cola e, in generale, ho sempre avuto molti piú alti che bassi quando si parla di investimenti ed affari. Sono molto protettivo del mio brand. A quei tempi (si parla di Starbucks) pensavo ‘Caffè. Non so..”. E fu una decisione sbagliata. Anche se, secondo la mia filosofia, bisogna seguire sempre il proprio istinto. Gli affari, dal mio punto di vista, non riguardano solo i soldi. Non puoi venire da me e dirmi ‘Io ti offro questo e quello’. Se non mi piace il prodotto non accetterò mai di investire di rappresentare un marchio. Alla gente racconto sempre la storia con l’azienda di cereali Wheaties. Dopo aver vinto il mio primo campionato la Wheaties mi disse ‘Ti metteremo sulle copertine delle nostre confezioni’. E io gli risposi ‘Non ho mai mangiato i Wheaties. Preferisco Frosted Flakes o Fruity Pebbles’. Dopo aver vinto il secondo campionato Wheaties si fece avanti di nuovo. Non ho mai mangiato Wheaties, non so che sapore abbia. Lo scorso anno sono stato sulla copertina di due milioni di Fruity Pebbles, ecco da quanto ho cercato di far parte di Frosted Flakes o Fruity Pebbles. Starbucks in tutto questo è solo un’altra storia divertente.

Hai detto a Kobe Bryant di non ritirarsi fino a che non sarà pronto a farlo. Nel tuo caso, ti sei ritirato troppo presto?
Sì, avevo un biennale con Boston e mi sono ritirato con un anno di anticipo rispetto a quanto preventivato. Quando lo pianifichi dovresti rispettare il programma. Inoltre arrivò la proposta di lavoro alla TNT e la accettai subito, ma mi ritirai troppo presto. Da un punto di vista personale ero ovviamente intenzionato a sorpassare Wilt Chamberlain nella classifica dei marcatori. Non mi piace sentire la gente che dice che ci sono stati due giocatori dominanti nella storia della lega. Volevo passarlo per poi poter dire a tutti ‘Sono il più dominante ragazzone del mondo. Nessun altro. Non nominate più nemmeno Wilt’. Negli sport, poi, le persone ti giudicano per quanti campionati hai vinto. Wilt ne ha vinto solamente uno, io quattro. Se non mi fossi ritirato lo avrei sorpassato anche nella classifica dei punti e sarei andato in TV a dire “Sono il centro più dominante della storia.” Ma nella realtà ci sono ancora 1500-2000 punti di distanza tra noi.

Ps4 o Xbox?
Xbox

NCAA o NBA?
Nba

Starbuck o Dunkin’Donuts?
Dunkin’ Donuts. Mi piace molto la Boston Kreme.

Game Of Thrones o True Detective?
True Detective.

Android o iPhone?
iPhone.

 LEGGI ANCHE: “Kobe & Shaq, ci eravamo tanto odiati”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Curiosità