Seguici su

L.A. Lakers

Kobe Bryant e Metta World Peace: due mentori d’eccezione per Julius Randle.

Julius Randle è pronto a tornare, con la benedizione di Kobe e Metta.

Randle

Non tutti possono permettersi due mentori del calibro di Kobe Bryant e Metta World Peace; Julius Randle, settima scelta dei Lakers al Draft 2014, può vantarsi di avere questa fortuna e questo onore (e questa responsabilità).

Randle, promettentissima ala grande uscita da Kentucky, si è fratturato la tibia destra durante la partita inaugurale della scorsa stagione. A seguito dell’infortunio, il giocatore è stato costretto a saltare tutta la propria annata da rookie.

Randle non si è perso d’animo e si è messo subito al lavoro per tornare più forte di prima. Da marzo, mese in cui gli è stato dato il via libera per tornare a svolgere attività fisica, il giovane Laker si è dedicato anima e corpo alla riabilitazione. E proprio qui sono intervenute due leggende come Metta e Kobe, che hanno messo tutto il proprio know-how in materia di recupero dagli infortuni a disposizione di Randle.

Randle stesso, intervistato da Yahoo Sports, ha affermato:

“Kobe mi ha aiutato più di chiunque altro in questi mesi. Spero che riusciremo a dargli una ragione per non smettere di giocare. Voglio continuare a imparare da lui; Kobe ti costringe a essere migliore, a metterti in discussione.”

Bryant ha avuto una lunga carriera, piena di successi, ma non è stato certo risparmiato dagli infortuni. La classe della guardia dei Lakers risiede anche, senza dubbio, nella sua capacità di rimanere sempre imperturbabile dal punto di vista mentale. Kobe non è stato l’unico ad aiutare Randle; Metta World Peace, che ultimamente si è allenato coi Lakers (ed è in trattative per tornare a far parte a tutti gli effetti della squadra gialloviola), ha subito sviluppato una forte connessione mentale con il ventenne di Dallas.

Randle, a proposito di Metta, ha affermato:

“Fa tutto il possibile per darmi una mano.”

I Lakers hanno intenzione di recuperare il più presto possibile la propria posizione all’interno del gotha NBA. Basteranno il ritorno di Randle, gli ultimi fuochi di Bryant e la scelta allo scorso draft della potenziale stella D’Angelo Russell per far scaldare i tifosi Lakers in vista della nuova stagione?

Leggi di più: Durant è pronto a tornare

Leggi di più: Jabari Parker sarà al training camp

Leggi di più: Tutte le news NBA

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in L.A. Lakers