Seguici su

News NBA

Shaquille O’Neal: “Non ho mai lavorato duro in allenamento”

Shaquille O’Neal uno dei migliori e più dominanti pivot della storia del gioco, dopo aver espresso il suo parere sul livello NBA di oggi, ha fatto un’ammissione che farà discutere.

LEGGI ANCHE: O’Neal dice che l’NBA di oggi è molto “soft”

Durante un’intervista rilasciata a Graham Bensinger di Yahoo Sports, l’ex pivot e ora commentatore tv ha ammesso che non ha mai lavorato duramente in allenamento per evitare inutili problemi fisici:

“Pensando alle parole di Allen Iverson, ”We talking about practice?” (stiamo parlando di allenamento?), ti posso dire ”Ho lavoro duro in allenamento? No mai.” E lasciate che vi dica perché. Il ragazzo con cui giocavo contro era più piccolo di me (di stazza fisica), così per provare e dimostrare che era degno di essere un giocatore NBA avrebbe dovuto marcarmi, quindi questa è stato la mia filosofia. Non avevo intenzione di farmi picchiare in allenamento e in partita, così mi rilassavo in allenamento e davo tutto me stesso in partita.”

Ed è stata proprio questa “pigrizia” che ha portato poi ai contrasti con Kobe Bryant.

LEGGI ANCHE: Kobe e Shaq parlano insieme dei Lakers e del loro rapporto

Shaquille O’Neal ha vinto un solo trofeo di MVP della Regular Season ma il suo coach ai Lakers, Phil Jackson, ha dichiarato che secondo lui O’Neal avrebbe potuto vincere 10 volte consecutivamente l’MVP se avesse lavorato duramente in allenamento.

LEGGI ANCHE: I Lakers firmano Marcelo Huertas

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in News NBA