Seguici su

Toronto Raptors

Kyle Lowry parla a proposito della sua perdita di peso durante l’offseason: “Voglio essere speciale”

Grazie (in parte) al suo fisico potente e massiccio – 1 metro e 83 centimetri di altezza per 80 chilogrammi di muscoli – Kyle Lowry, point guard dei Toronto Raptors, ha costruito un’ottima carriera NBA basandosi su uno stile di gioco molto aggressivo.

In effetti, l’approccio di Lowry su entrambi i lati del campo di gioco ricorda quello del classico bullo da playground americano e, come tale, il 29enne nativo di Philadelphia rappresenta un avversario decisamente ostico per qualsiasi giocatore della Lega.

Dopo un’infelice uscita dai Playoffs di quest’anno per mano degli Washington Wizards, Kyle Lowry ha iniziato l’estate con un nuovo obiettivo in mente: rimodellare il suo corpo al fine di portare le proprie performance ad un nuovo livello per l’imminente stagione sportiva.

Ecco cosa ha dichiarato il playmaker dei Raptors a Jordan Zirm di Stack.com:

Tutto è cominciato poco prima del termine della scorsa stagione. Ero in casa e stavo parlando con mia moglie, quando lei mi ha detto: “Kyle, hai dato il meglio di te stesso quando eri al college e pesavi di meno!”. Più divento vecchio, più devo alleggerirmi per mantenere certi livelli di prestazione in campo. Questa è una regola non scritta nel basket. In passato Ray Allen ha fatto così ed i risultati si sono visti, così come Chauncey Billups.

Sono arrivato alla soglia dei 30 anni. Non voglio dire che io sia vecchio, però mi ritrovo in un’età in cui è fondamentale curare maggiormente il proprio fisico. E’ importante sentire il proprio corpo. Io voglio essere speciale. Le sorti della mia famiglia e della mia squadra dipendono molto dalla gestione che ho di me stesso.

Lowry, però, non è preoccupato del fatto che il suo corpo ora più snello e scattante possa ostacolare il suo gioco da sempre basato sulla potenza fisica:

Durante la mia carriera mi sono sempre allenato per diventare più forte e più grosso, in modo tale da reggere i contatti con gente più alta e stazzata di me. Ho sempre lavorato duro e continuerò a farlo, ma ora sto molto più attento a cosa mangio, seguo una dieta, non penso solo a fare palestra e ad irrobustirmi. Adesso che sono più vecchio e più saggio so come cambiare la mia tipologia di allenamento e gestirmi di conseguenza.

Kyle Lowry ha disputato 70 gare la scorsa stagione, facendo registrare medie di 17,8 punti, 4,7 rimbalzi e 6,8 assist per partita giocata, partendo come point guard titolare per l’Eastern Conference durante l’ultimo All-Star Game.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Toronto Raptors