Seguici su

Chicago Bulls

Nominata la mascotte dell’anno: Benny the Bull

La lega cestistica più famosa al mondo, si sa, ha caratteristiche non solo strettamente sportive, ma anche di intrattenimento e spettacolo. Prima, dopo e durante gli intervalli delle partite, il primo piano sul campo da gioco è conteso da due categorie di intrattenitori, amati da grandi e piccini: le mascotte (più amate dai piccini) e le cheerleader (forse più amate dai grandi)… Dal 1997 le mascotte si incontrano per una conferenza annuale e dal 2005 eleggono la “Mascot of the Year“. L’onore di vincere questo premio è andato quest’anno alla mascotte dei Chicago Bulls, Benny the Bull.

Detronizzata quindi la mascotte dei San Antonio Spurs, The Coyote. In questa decina d’anni di vita del premio, le varie mascotte della lega si sono divise abbastanza equamente il premio. Negli ultimi 9 anni, infatti, si sono succedute 9 diverse mascotte. Gli unici in grado di ripetersi nel corso degli anni sono stati Clutch di Houston e Jazz Bear di Utah.

Ecco la lista completa dei vincitori:

  • 2005 – Clutch, Houston Rockets
  • 2006 – Jazz Bear, Utah Jazz
  • 2007 – Hugo the Hornet, New Orleans Hornets
  • 2008 – Jazz Bear, Utah Jazz
  • 2009 – Rumble the Bison, Oklahoma City Thunder
  • 2010 – Bango, Milwaukee Bucks
  • 2011 – Grizz, Memphis Grizzlies
  • 2012 – Crunch the Wolf, Minnesota Timberwolves
  • 2013 – Clutch, Houston Rockets
  • 2014 – The Coyote, San Antonio Spurs
  • 2015, Benny the Bull, Chicago Bulls

LEGGI DI PIÙ: Tutte le news NBA.

Ecco una compilation dedicata a Benny the Bull… Non male le schiacciate e i circus shot!

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Chicago Bulls