Seguici su

Ufficialità

Trade Rockets-Nuggets, Ty Lawson approda a Houston

Se il mercato dei free agent ha ormai visto accasarsi quasi tutti i propri pezzi migliori, alle franchigie rimangono comunque le trade per cercare di rinforzarsi ulteriormente nella lunga off season che precede l’inizio della nuova stagione. E nella notte sono stati i Rockets a mettere a segno un colpo importante: approderà infatti in Texas il play Ty Lawson da Denver.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI MERCATO

Dopo aver perso l’ala Josh Smith, che ha scelto LA sponda Clippers come propria nuova maglia, i Rockets non sono rimasti con le mani in mano: nella giornata di ieri, prima hanno blindato il giovane prospetto KJ McDaniels in sostituzione dello stesso Smith, e poi sono riusciti a mettere le mani sul play dei Nuggets; a compiere il percorso inverso rispetto al prodotto di North Carolina sono stati Kostas Papanikolau, Joey Dorsey, Nick Johnson e Pablo Prigioni, più una prima scelta protetta. Una contropartita tecnica quindi non particolarmente debilitante per la squadra, che consente ai Rockets, almeno sulla carta, di rinforzarsi vistosamente nel ruolo che più era stato deficitario la passata stagione, quello cioè di regista, in particolare nei playoff con i problemi fisici occorsi al titolare Patrick Beverley.

LEGGI TUTTI GLI AFFARI UFFICIALI

Houston che quindi porta a casa un playmaker potenzialmente estremamente funzionale al gioco basato su transizione e tiri rapidi voluto da coach Kevin McHale, con Beverley che andrebbe dunque ad allungare la panchina; da verificare però l’entità e il recupero dei problemi di alcolismo denunciati dall’ormai ex Nuggets proprio negli ultimi giorni (per i quali dovrebbe comunque passare un periodo di riabilitazione). Dall’altro lato, Denver si libera di un elemento ormai da tempo sul piede di partenza portando a casa un paio di giovani e interessanti esterni (Papanikolau e Johnson), e una prima scelta utile alla propria ricostruzione; probabile invece che si prospetti il taglio per l’esperto Pablo Prigioni, il cui contratto per la prossima stagione è solo parzialmente garantito, e forse anche per Dorsey.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Ufficialità