Seguici su

Ufficialità

Scottie Wilbekin firma un contratto quadriennale con i Philadelphia 76ers

Scottie Wilbekin ha firmato un contratto quadriennale con i Philadelphia 76ers. La tipologia dell’accordo e le cifre che andrà a guadagnare il giocatore non sono state rese note dall’ufficio stampa della franchigia della Pennsylvania.

Wilbekin, playmaker 22enne di 1.88 per 80 kg, è un prodotto dell’università di Florida, dove ha militato per 4 stagioni sotto la guida del neo-allenatore degli Oklahoma City Thunder, Billy Donovan. Nell’anno da senior (2013/2014), Scottie Wilbekin ha totalizzato delle statistiche individuali molto interessanti, considerando anche la competitività e la difficoltà della SEC (Southeastern Conference) : 13,1 punti, 2,4 rimbalzi, 3,6 assist e 1,6 palle recuperate di media per partita giocata, tirando con il 41,5% da due punti, il 39% da tre ed il 72,5% dalla linea del tiro libero.

Nonostante ciò, il giocatore non è stato scelto al Draft del 2014 a causa di diversi dubbi che aleggiavano sulle sue caratteristiche fisiche e tecniche: troppo undersized per il ruolo, non particolarmente stazzato ed atletico, poco tiratore e passatore nella media. Wilbekin non si è sicuramente perso d’animo ed ha giocato quest’anno con i Cairns Taipans nella NBL, ovvero nella massima serie cestistica australiana. Wilbekin si è tolto molte soddisfazioni a livello personale, venendo nominato nel Primo Quintetto della stagione regolare ed eletto sia MVP che Defensive Player of the Year.

Rinfrancato da questi risultati, Scottie Wilbekin ha deciso di mettersi alla prova quest’estate disputando la Summer League proprio con i Sixers, con il fine di impressionare gli addetti ai lavori NBA e trovare in questa maniera un contratto per la prossima stagione nella Lega cestistica più importante al mondo.

Il play ha chiuso il torneo ad una media di 14,4 punti a partita, mostrando grande leadership in campo e freddezza nei momenti-clou delle gare. I Philadelphia 76ers hanno deciso di credere in lui, dandogli anche una buona possibilità di emergere durante il prossimo anno, in quanto il backcourt della squadra (Wroten, Canaan, McConnell e Pierre Jackson) non ha delle gerarchie ancora ben definite ed il talento di Wilbekin potrebbe portarlo ad avere un buon minutaggio.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Ufficialità