Seguici su

Ufficialità

Mike Miller prende e porta via,rimarrà a Cleveland.

Stiamo per entrare nella fase più concreta del mercato cestistico a stelle e strisce. Molti giocatori hanno scelto di svincolarsi dai contratti che li legano alle proprie squadre, alcuni in vista di un vero cambio di casacca, altri probabilmente per esercitare pressione sulle dirigenze.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL MERCATO NBA

 

Nella complicata trama della Free Agency c’è chi invece ha già optato per rimanere al proprio posto. E’ il caso di Mike Miller. Il trentacinquenne giocatore dei Cavaliers, con 15 stagioni Nba all’attivo, ha infatti, saggiamente, deciso di rimanere a Cleveland per il suo ultimo anno di contratto.

 

Con questa mossa Miller si assicura una paga appena superiore ai 2.8 milioni di dollari. Prendendo in considerazione la sua ultima stagione per la squadra dell’Ohio osserviamo come il suo rendimento non sia stato dei migliori. 13.5 minuti di media, 2.1 punti a partita con una percentuale dal campo del 32.5%. L’ex giocatore dei Florida Gators sembra quindi averci visto lungo andando ad effettuare probabilmente la scelta migliore che potesse intraprendere.

 Leggi anche:Niente team option per Jordan Hill

 

La permanenza prolungata a Cleveland di Miller potrebbe essere un valore aggiunto non solo per lo stesso giocatore e le sue finanze. Miller è, infatti, uno dei favoriti di Leborn James e per quello che può contare potrebbe essere un motivo in più da soppesare per “The Chosen one” quando si troverà a prendere la sua decisione.

 

Nella post-season Miller ha giocato in 8 delle 20 partite disputate dai Cavaliers, partendo in quintetto solo una volta: Gara1 delle semi di conference contro i Bulls.

 

Leggi anche:Wade diventa Free-agent

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Ufficialità