Seguici su

New Orleans Pelicans

Gentry manda già messaggi a Davis

Alvin Gentry è una delle tante storie dentro ai neocampioni NBA dei Golden State Warriors. L’ex assistente allenatore di Doc Rivers ai Clippers la scorsa stagione viene chiamato per unirsi alla nuova avventura ad Oakland da Steve Kerr, che lo vuole a tutti i costi come suo stretto collaboratore dopo aver già lavorato con lui a Phoenix.

Gentry accetta l’incarico offertogli dall’amico Steve e diventa l’offensive coordinator dei Warriors, contribuendo in maniera massiccia alla creazione di un sistema tanto complicato quanto redditizio che ha portato all’anello due giorni fa contro i Cleveland Cavaliers.

Gli estimatori nella Lega non mancavano già dagli anni precedenti, questa ultima stagione però non ha fatto altro che aumentare le quotazioni di Gentry che nel bel mezzo dei Playoffs è stato contattato dai New Orleans Pelicans per diventare il nuovo head coach dopo l’esonero di Monty Williams.

L’ex allenatore dei Suns, dopo un colloquio con Kerr, cede alle lusinghe di Tom Benson e Dell Demps ed abbraccia il progetto Pelicans, pur nel pieno della postseason continuando in ogni caso a svolgere la propria mansione alla grande senza distrazioni di sorta.

Durante i festeggiamenti nel locker room dei Warriors alla Quicken Loans Arena, spunta un siparietto simpatico tra Kerr e Gentry con quest’ultimo che manda un messaggio abbastanza “impegnativo” nei confronti della sua prossima stella, Anthony Davis, leader di NOLA. Ecco il video dell’episodio.

Gentry guarda in camera e si rivolge proprio ad Anthony Davis in maniera chiara: “AD,AD, we’re coming right back here” (AD, torneremo proprio in questo punto) mentre Kerr in maniera scherzosa lo apostrofa “Get out of here. You’re not on the staff anymore” (vattene via, non sei più nello staff ormai).

Un messaggio chiaro quello di Gentry che sa di andare ad allenare un giocatore come The Brow che sposta gli equilibri come pochi e che può già dalla prossima annata guidare una squadra ben costruita attorno a lui, se non al titolo, comunque lontano nei Playoffs, dove quasi di sicuro Alvin ritroverà sulla strada l’amico Steve.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in New Orleans Pelicans