Seguici su

Playoffs NBA 2015

Super Lebron, male Curry, i Cavs vanno sull’1-1!

 

Primo quarto. Dopo una serie di errori da ambo le parti ci pensa Klay Thompson dal post a segnare i primi due punti della partita, Lebron sbaglia i primi tre possessi e il #11 bianco-blu ne approfitta e firma il 4-0. Shumpert e James, però, non ci stanno, e impattano subito sul 4-4. Il secondo Splash Brother è infallibile e con altri 5 punti porta i Warriors sull’11-6. Un canestro di James e due liberi di Shumpert (dovuti al secondo fallo di Klay Thompson) riportano i Cavs sul -1, ma con il “fratello” in panca ci pensa Curry dalla lunetta ad alimentare la fase offensiva dei padroni di casa. Il primo time-out viene chiamato a metà quarto sul punteggio di 12-15, prima che l’MVP 2015 decida di accendere la partita: appoggio spettacolare alla tabella e assist meraviglioso dietro la schiena per la tripla di Barbosa che costringe Blatt a fermare nuovamente la partita sul +8 Warriors (12-20). Un parziale di 8-0 propiziato da James e Mozgov, però, impatta la partita a quota 20, e proprio sul 20-20 si chiude il primo quarto.

Secondo quarto. Lebron regala ai Cavs il primo vantaggio di serata sul 22-20, ma il ritorno in campo con tripla di Klay Thompson riporta i Warriors avanti. Il numero 11 è una macchina e arriva già a quota 16, ma James con una tripla riporta a contatto i Cavs: time-out sul 25-29. Il primo assist di Lebron è per James Jones, che si iscrive alla partita con la tripla del 28-31 dopo che Bogut aveva stranamente fatto 2/2 ai liberi. Stesso bottino dalla lunetta per Lebron e nuovo time-out sul 30-31. Klay Thompson ne mette altri due (già a quota 18), ma James Jones ne mette 5 in fila per il 35-33 Cavs. Mozgov e Lebron firmano il +7 Cleveland sul 40-33, Thompson alza un meraviglioso alley-oop chiuso alla grande da Iguodala ma Mozgov risponde subito e Kerr deve chiamare time-out sul 42-35. La prima tripla di serata di Curry, che infiamma la Oracle Arena, riporta i Warriors sul -4 (42-39), con Iguodala che sfrutta un ingenuo fallo di James e con un gioco da tre punti (non concretizzato) firma il 43-41. Harrison Barnes risponde a Mozgov iscrivendosi alla partita, con Lebron che in lunetta porta il vantaggio ospite ad un possesso pieno sul 46-43. Klay Thompson è una macchina da punti e impatta la partita a quota 46, anche se successivamente il canestro sarà valutato da 2 punti e varrà quindi il 46-45. Mozgov in lunetta fa 1/2 e chiude così il primo tempo sul 47-45 Cavs. 
Terzo quarto. James apre il secondo tempo con due punti che valgono il +4, ma Barnes risponde subito per il 49-47 mentre Curry continua a faticare dalla lunga distanza (1/8). Le percentuali si abbassano e in penetrazione l’MVP 2015 impatta la partita a quota 49. Due stoppate consecutive su Lebron James, una di Bogut e una di Green, mantengono la gara in equilibrio, prima che un jumper di Mozgov costringa Kerr al time-out sul 51-49. Quattro liberi del russo portano i Cavs a +6, con Ezeli cheusa uno splendido movimento in post e accorcia sul 55-51. Un’altra tripla di Klay Thompson vale il 57-54, con James che in penetrazione si riscatta dopo qualche errore di troppo e appoggia alla tabella il 59-54. Una tripla di JR Smith su splendida assistenza di Lebron vale il 62-56. Un libero di Livingston e altri due punti di Thompson accorciano sul -3, prima che Speights si mangi letteralmente il -1 fallendo clamorosamente una schiacciata in campo aperto: Cleveland conduce così 62-59 a fine terzo quarto.
Quarto quarto. Il quarto periodo si apre con una tripla di Thompson che subisce anche il fallo di JR Smith ma sbaglia il libero supplementare limitandosi ad impattare a quota 62. Quattro punti consecutivi di Dellavedova portano i Cavs sul 66-62, con Thompson che prima firma il -2 poi commette il suo quarto fallo su Lebron James che piazza anche la tripla del 69-64. JR Smith firma il +7, con Harrison Barnes che inchioda il -5 sul 71-66. Curry continua a faticare (1-10 da tre punti), Lebron allunga  dalla lunetta (72-66) mentre il #30 continua la sua battaglia con il ferro della Oracle Arena che gli sputa letteralmente fuori il tiro del possibile -3. Una fondamentale tripla di JR Smith dà il massimo vantaggio ai Cavs sul +10, Klay Thompson fa 2/2 dalla lunetta e Dellavedova va a bersaglio ancora da oltre l’arco per il 79-68. Harrison Barnes in appoggio alla tabella e due liberi di Barnes riportano i Warriors sul -7, ma una tripla clamorosa di Lebron James da distanza siderale vale il nuovo +11 sull’83-72. Tre punti di Iguodala in uscita dal time-out valgono poi l’83-75. All’1/2 di Tristan Thompson segue la seconda tripla, fondamentale, di Steph Curry, che poi va in lunetta e firma l’85-80 con un 2/2. Klay Thompson accorcia sull’85-82, Lebron in lunetta fa 2/2 per il nuovo +5, ma Harrison Barnes schiaccia subendo il fallo di Jr Smith per l’87-85, Lebron James sbaglia il tiro ma Barnes manca il pareggio e sul rimbalzo i Cavs chiamano time-out con 40 secondi sul cronometro. Lebron sbaglia e sul ribaltamento di fronte Curry in penetrazione firma l’87-87 con 7 secondi sul cronometro. Il tiro se lo prende ancora James che però in penetrazione non trova l’angolo giusto per segnare, sul rimbalzo offensivo Tristan Thompson ci va vicino ma anche il suo tentativo non va a buon fine: ancora overtime alla Oracle Arena.
Overtime. Nel primo minuto non segna nessuno, poi Shumpert trova il primo canestro della sua serata e lo fa da oltre l’arco per il 90-87. Klay Thompson non riesce a pareggiare e sul ribaltamento Lebron va in lunetta e fa 2/2 per il +5, ma Draymon Green con due rimbalzi offensivi consecutivi e 4 punti riporta i Warriors a -1 sul 92-91. Una sere di errori da ambo le parti mantiene invariato il punteggio fin quando Curry, con 29.5 sul cronometro, va in lunetta e fa 2/2 ai liberi per il 92-93. Lebron va in penetrazione ma viene stoppato da un superbo Draymond Green, con la palla che resta ai Cavs. Sulla conclusione sbagliata dall’angolo di Jones c’è il rimbalzo fondamentale di Dellavedova, che va in lunetta e fa 2/2 con 10 secondi da giocare. Curry in step back non arriva nemmeno al ferro, Lebron prende il rimbalzo ma in lunetta trema sbagliando il primo libero e segnando il secondo. Sul 95-93, con 4 secondi da giocare, però, Curry perde palla cercando di servire Klay Thompson e i Cleveland Cavaliers sbancano così la Oracle Arena tornando in Ohio sull’1-1.
FINAL
OT

Cleveland

(1-1)
20 27 15 25 8 95

Golden State

(1-1)
20 25 14 28 6 93
Players of the Game
CLE – LeBron James (Pts: 39, Reb: 16, Ast: 11)
GS – Klay Thompson (Pts: 34, Reb: 5, Ast: 2)

 

CLEVELAND
STARTERS PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
L. James* 39 16 11 3 11-34 3-6 14-18 3 1 1 50 76
T. Mozgov* 17 11 0 1 5-8 0-0 7-12 2 0 0 29 26
M. Dellavedova* 9 5 1 3 3-10 1-6 2-2 6 3 0 42 13
I. Shumpert* 7 3 1 1 2-11 1-5 2-2 0 3 1 36 16
T. Thompson* 2 14 0 5 0-5 0-0 2-4 0 1 1 39 18
BENCH PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
J. Smith 13 4 0 6 5-13 2-5 1-2 2 1 0 38 16
J. Jones 8 1 1 4 3-7 2-4 0-0 0 2 0 23 13
S. Marion 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
M. Miller 0 1 0 1 0-1 0-1 0-0 0 0 0 6 1
B. Haywood 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
K. Perkins 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
A. Varejao 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
K. Love 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
K. Irving 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
D. Kennedy 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. Harris 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
GOLDEN STATE
STARTERS PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
K. Thompson* 34 5 2 4 14-28 4-12 2-3 0 2 1 46 46
S. Curry* 19 6 5 4 5-23 2-15 7-8 6 0 0 42 29
H. Barnes* 11 6 0 5 5-10 0-4 1-1 0 1 0 41 18
D. Green* 10 10 2 5 2-7 0-1 6-6 4 5 3 43 28
A. Bogut* 2 10 1 4 0-1 0-0 2-4 2 0 2 25 14
BENCH PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
A. Iguodala 7 6 5 5 3-5 1-2 0-1 4 1 0 36 20
L. Barbosa 5 1 0 1 2-2 1-1 0-0 0 0 0 6 6
S. Livingston 3 1 1 0 1-2 0-0 1-2 2 1 0 14 5
F. Ezeli 2 0 0 3 1-2 0-0 0-0 0 0 0 6 2
D. Lee 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. Holiday 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
B. Rush 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
M. Speights 0 0 0 0 0-3 0-0 0-0 0 1 0 5 1
O. Kuzmic 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. McAdoo 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0

 

Team Stats

STAT TOTAL TOTAL
Points 95 93
Field Goals 29-89, 32% 33-83, 39%
Free Throws 28-40, 70% 19-25, 76%
3-pointers 9-27, 33% 8-35, 22%
Off. Rebounds 14 10
Def. Rebounds 41 35
Total Rebounds 55 45
Assists 14 16
Blocks 3 6
Fouls 24 31
Steals 11 11
Turnovers 13 18

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Playoffs NBA 2015