Seguici su

Cleveland Cavaliers

LeBron James accusa Noah: “Il suo trash talking è irrispettoso”

Notte di battaglia tra Chicago Bulls e Cleveland Cavaliers. Con la vittoria andata ai padroni di casa, è rimasta l’amarezza per i Cavs, ma specialmente per LeBron James. Alle prese con il solito trash talking con Joakim Noah. E’ da anni ormai che la rivalità tra i due regala uno spettacolo parallelo alla partita e anche ieri notte è andato in scena un nuovo atto.

 

LEGGI QUI: RECAP DI GARA 3 CLEVELAND-CHICAGO

 

Con 8.40 al termine del terzo quarto, LeBron James regala una Facial Dunk proprio sul centro dei Bulls. Subito dopo la schiacciata, LBJ si ferma a guardare intensamente l’avversario. Per gli arbitri è il solito gesto di provocazione e la stella di Cleveland viene punita con un fallo tecnico. Anziché mordersi la lingua, Joakim Noah comincia a battere le mani e risponde a male parole che potrete benissimo comprendere dal video che vi proponiamo sotto l’articolo.

 

DA NON PERDERE: BUZZER BEATER DERRICK ROSE

 

Vi basti pensare che LeBron James non l’ha presa bene. Tant’è che nel post-partita ha apertamente criticato il modo di fare trash talking di Noah:

“Amo la sua emozione nel gioco. Come competitore, la amo davvero, ma penso che le parole che ha usato contro di me siano state un tantino esagerate…un tantino esagerate. Sono un padre di tre bambini. E’ stato molto irrispettoso. Mi va bene compete con Jo[akim]. Amo la sua natura da competizione, ma dovremmo lasciarla lì e non esagerare troppo. Le parole irrispettose che mi ha detto erano fuori luogo. E il modo migliore per vendicarsi è sempre quello di giocare e fare finta di niente. E’ l’unico modo che conosco per risolvere la questione. Se fossi stato in NBA negli anni 80-90 probabilmente gli avrei risposto, ma avevo preso un tecnico…me lo sono guadagnato.”

 

VIDEO

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Cleveland Cavaliers