Seguici su

Playoffs NBA 2015

Conley dopo la vittoria Grizzlies in gara 2: “Stasera sono riuscito a fare tutto nel modo giusto”

Quella di gara 2 tra Warriors e Grizzlies è stata una notte magica. Un supereroe mascherato, tale Mike Conley, ha fatto ritorno dal suo esilio forzato e ha vinto lo scontro diretto con il fresco MVP della regular season, Steph Curry. Conley, infortunatosi al volto durante gara 3 del primo turno di playoff, ha messo a referto 22 punti, incidendo sulla brutta prestazione balistica di Curry (2-11 da tre) e sulla fondamentale vittoria dei Memphis Grizzlies.

LEGGI DI PIÙ: Recap gara 2 vs Warriors

LEGGI DI PIÙ: Le pagelle di gara 2

Conley – che è tornato in campo dopo soli dieci giorni nonostante i tempi di recupero dall’infortunio fossero stati valutati in origine intorno alle quattro settimane – ha mostrato grande controllo emotivo, sia durante il match, sia quando si è trattato di rispondere alle domande dei giornalisti nel post-partita.

Sono un po’ stanco. Per il resto è tutto a posto. Quello che voglio, e che vogliono i Grizzlies, è giocare al massimo contro le migliori squadre e i migliori giocatori. Quella che abbiamo ora è l’opportunità giusta: giochiamo contro Golden State, il miglior team della lega. Contro l’MVP. Contro giocatori da All Star Game.”

Riguardo all’assenza in gara 1, Conley ha affermato:

“Avrei voluto giocare in gara 1, ma penso di aver fatto la scelta migliore. Stasera sono riuscito a fare tutto nel modo giusto.”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Playoffs NBA 2015