Seguici su

Playoffs NBA 2015

Bulls, le dichiarazioni post gara 1

I Chicago Bulls sorprendono i Cleveland Cavaliers espugnando la Quicken Loans Arena per 99-92 e portandosi così sull’1-0 nella serie di semifinale della Eastern Conference. Ecco le dichiarazioni dei Bulls nella press zone della QLA.

Derrick Rose

Come tutte le prime partite di una serie, siamo stati molto concentrati nel vedere quali situazioni venivano o non venivano concesse: pick ‘n roll, post-up, uscite dai blocchi. Faremo video per fare gli aggiustamenti ideali in vista della prossima partita. Era importante partire col piede giusto ma siamo solo all’inizio, sarà una lunga serie. Gasol? Pau non lo scopriamo di certo stasera, si è fatto trovare sempre pronto sia sotto il ferro sia coi jumper dalla media. Il mio atteggiamento? Non si tratta di parlare del passato o guardare al passato. Ora certo il mio modo di giocare è cambiato: interpreto la partita in maniera diversa, cerco di prendere decisioni più rapide e cerco di guidare i compagni. Sono molto grato ai miei compagni di squadra e sono onorato di giocare assieme a loro: credo che saremo una squadra pericolosa per tutti.

Jimmy Butler

Abbiamo giocato un’ottima partita, tutta corsa e sacrificio. Questa è la ricetta per andare avanti ma è solo la prima battaglia, dovremo vincerne altre 3. Io ho cercato di dare il mio apporto attaccando il ferro e difendendo forte. LeBron? E’ uno dei migliori della Lega, è uno dei giocatori più famosi al mondo ma il confronto non mi spaventa: sono qui per provare a fermarlo e stasera credo di aver fatto un buon lavoro. Devo però continuare a lavorare sodo in ogni allenamento per mantenere questo livello. Loro già da gara 2 vorranno rifarsi, ma noi siamo i Chicago Bulls: proveremo a vincere anche la seconda in trasferta.

Pau Gasol

Derrick ha giocato una partita molto aggressiva sul pick ‘n roll: una volta girato l’angolo sul blocco, mi lasciavano spesso libero con metri di spazio. Sono stato bravo a mettere dentro quei tiri per togliere pressione al palleggiatore, oppure se ruotavano dal lato debole, riaprivo subito sul perimetro per una tripla piazzata. Credo che sulle situazioni di pick ‘n roll si decida la serie: dovremo essere lucidi nel leggere le situazioni che man mano la difesa ci concederà.

Joakim Noah

Non possiamo dormire sugli allori: sappiamo bene che loro dalla prossima partita alzeranno ancora di più il livello e faranno gli aggiustamenti necessari per correggere gli errori. Tuttavia lo faremo anche noi, dobbiamo rimanere umili e giocare senza pensare al risultato di questa sera. Dunleavy? Oh Mike è stato fantastico, la sua mano era bollente specie ad inizio partita. Quando abbiamo visto che era in serata, lo abbiamo cercato ancora di più ma tutto l’attacco ha giocato bene. Ci siamo passati la palla, ci siamo mossi bene senza palla: dobbiamo mantenere questo livello e, se possibile, migliorarlo. Butler? E’ un guerriero, non abbassa mai la guardia. Anche stasera ha dimostrato di essere uno dei più forti difensori su LeBron James, lo ha limitato parecchio.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Playoffs NBA 2015