Seguici su

Playoffs NBA 2015

Hawks-Wizards: dichiarazioni post gara 1

ATLANTA – Alla Philips Arena è andata in scena gara 1 dei playoffs tra Atlanta e Washington e che ha visto la vittoria dei Wizards. Grazie a questa vittoria la squadra di coach Wittman ribalta il fattore campo e acquisisce un vantaggio che può rivelarsi decisivo in una serie al meglio delle 7 partite. Atlanta, eccezion fatta per inizio 1° quarto, ha sempre condotto la gara, quasi giocando al gatto con il topo con Washington, salvo poi cedere una volta che i Wizards li hanno superati nel 4° periodo prendendo quei 6 punti di vantaggio che gli Hawks non sono più riusciti a colmare. Andiamo a vedere le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti di gara 1 partendo dai due allenatori.

Coach Budenholzer:

Washington ha fatto più canestr nel secondo tempo. Noi dobbiamo essere più aggressivi in attacco e attaccare di più, continuare a muovere la palla ed essere più aggressivi nel pitturato. Possiamo fare anche meglio difensivamente.

Coach Wittman:

Una buona vittoria ma è solo una vittoria, martedì sarà sicuramente una partita più dura di questa, dobbiamo giocare meglio di stasera se vogliamo avere una chance di vittoria in gara 2.


LEGGI DI PIÙ:
Recap gara 1

Gli Hawks hanno avuto maggiori difficoltà nella ripresa e DeMarre Carroll ha così risposto a chi gli chiedeva quale è stata la differenza tra il primo e il secondo tempo:

Abbiamo sbagliato molti tiri e anche molti tiri aperti, 35 punti nel solo secondo tempo sono stati troppo pochi per battere un buon team come Washington.


Bradley Beal
riguardo al suo infortunio che lo ha portato ad andare negli spogliatoi e a definire “questionable” il suo ritorno in campo nella gara di ieri ha così risposto:

Ho sentito la caviglia girare, ma mentre tornavo in panchina ero già in grado di camminare e sapevo che sarei tornato in campo perché volevo aiutare la mia squadra. Si deve avere il cuore e la mentalità per capire che si sta andando a fare tutto ciò che serve per vincere.

Il protagonista di serata John Wall invece ha dichiarato cosa devono fare i Wizards per non farsi prendere dall’euforia della vittoria in gara 1 e continuare sulla strada intrapresa:

Rimanere affamati, fare un lavoro migliore, continuare a muovere la palla e a lavorare di squadra in difesa.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Playoffs NBA 2015