Seguici su

Playoffs NBA 2015

Grizzlies quadrati, Blazers confusionari, 2-0.

MEMPHIS – Gara 2 della serie tra Memphis e Portland, sulla carta una delle più equilibrate del primo turno di playoff. Tre giorni fa il gioco di squadra dei Grizzlies ha stritolato i Blazers, con la coppia GasolConley sugli scudi e un Beno Udrih in formato superstar. Portland deve ritrovare il vero Damian Lillard, anche perché Afflalo è ancora alle prese con l’infortunio che lo ha tenuto fuori in gara 1 e Aldridge non può tenere i Blazers a galla da solo. Coach Stotts ha pure Chris Kaman ai box; in posizione di shooting guard questa volta Crabbe è stato preferito a McCollum (autore di una pessima prestazione domenica).

Primo quarto: Si riprende da uno dei leitmotiv di gara 1: l’acciaccato Conley si butta dentro e segna in penetrazione, assistito da Gasol. Anche dall’altra parte si riparte da dove si era finito; ricezione statica per Aldridge, che sbaglia. Lillard prova subito a darsi una scossa con i due punti in sottomano; Crabbe invece mostra coraggio sparando la tripla e segnando il secondo canestro per Portland. Il parziale per i Blazers si ferma sul 10 a 2. La squadra di coach Stotts sembra più motivata questa sera: la palla gira meglio in attacco e la difesa opera con miglior tempismo e con maggiore fisicità. Lopez, in queste prime battute, sta facendo davvero un ottimo lavoro su Gasol. Addirittura quattro errori in fila per lo spagnolo, costretto a cercare soluzioni complicate e forzature che solitamente non gli appartengono. Per Portland è sempre Batum a operare da playmaker de facto, con Lillard appostato sul perimetro e pronto a lanciarsi verso il canestro alla prima occasione propizia. La partita scorre rapida e senza interruzioni: il primo timeout arriva dopo la metà del quarto, quando ancora nessuna delle due squadre è mai andata in lunetta. I protagonisti degli ultimi minuti sono Leonard da una parte e Udrih dall’altra; il playmaker sloveno sembra non aver perso il tocco di gara 1 e segna appena entrato. Il lungo dei Blazers, invece, salva una palla difficile con buona prontezza di riflessi, poi buca la retina con il buzzer beater da tre a fine quarto. La frazione di gioco si chiude con i Blazers in vantaggio 21-19; segnali di vita da parte di Portland.

Secondo quarto: La tripla di Beno Udrih regala a Memphis il primo vantaggio della partita. L’inizio della frazione è tutto per lui, che segna tre canestri in fila prima di farsi male dopo un’entrata a canestro. Interviene lo staff dei Grizzlies e Udrih è costretto ad abbandonare momentaneamente la partita; si tratta di un problema a una caviglia. Memphis non smette di segnare e prova ad allungare con la tripla a bersaglio di Vince Carter. Lillard invece continua a sparacchiare da tre e a non trovare ritmo. Conley, pur debilitato dall’infortunio, sta giocando molto meglio del suo pari ruolo dei Blazers. La regia del play dei Grizzlies è senza sbavature e la squadra non perde quasi mai il controllo della palla. Conley sta trovando anche buone soluzioni personali, in parte grazie a una difesa Blazers sugli esterni piuttosto rivedibile. La prima metà della partita si chiude sul 50-39 a favore dei Grizzlies. Dopo un buon inizio Blazers, l’andamento del match ha ricalcato quello di gara 1. Aldridge ha cominciato presto a trovare meno spazio e l’attacco della squadra di coach Stotts ha visto affossarsi le proprie percentuali, dopo alcuni parziali promettenti.

Terzo quarto: Come in gara 1, l’inizio di terzo quarto è tutto per Zach Randolph. Dopo un primo tempo difficile, l’ala grande di Memphis ora sta finalmente trovando le sue consuete soluzioni in post basso. Aldridge difende come può, ma quando Randolph riceve a due-tre metri dal ferro la differenza di tonnellaggio tra i due giocatori si vede piuttosto chiaramente. Nel frattempo Lillard è 0-4 da tre; adesso sembra davvero di rivivere gara 1, in tutto e per tutto. Chi sta facendo fatica, rispetto alla prima partita della serie, è Marc Gasol. Il centro spagnolo sta forzando tantissimo in attacco, ben contenuto da Robin Lopez. Memphis ha la fortuna e il merito di essere una squadra estremamente equilibrata e democratica: l’attacco gira bene comunque e, anche se non riesce a incidere in prima persona, Gasol sta comunque sfoderando il suo consueto repertorio di passaggi da point guard anni ‘60. Se il centro iberico è in difficoltà, Courtney Lee sta invece vivendo une delle migliori serate della sua carriera. Due suoi canestri a metà quarto (di cui uno bellissimo con finta per eludere il recupero difensivo) costringono i Blazers al timeout. Portland è sempre più in balia del gioco fisico dei Grizzlies; perfetta sintesi della partita è l’azione in cui Randolph riceve a cinque metri da canestro e spazza via Aldridge con due ancate per poi segnare in gancio. I Blazers invece, concludono spesso i ventiquattro secondi di possesso senza essere riusciti a costruirsi un tiro credibile. Ancora Courtney Lee prova ad affossare definitivamente Portland, segnando un canestro difficilissimo proprio sulla sirena dei 24.

Quarto quarto: I Blazers non devono sbagliare più nulla se vogliono avere qualche chance di rientrare in partita. Grazie ai tiri liberi di Aldridge e al buon impatto sulla partita di Meyers Leonard, Portland apre la quarta frazione con un parziale prolungato da fine terzo quarto e che si arresta sul 13-4. Il vecchio Vince Carter prova a riportare Memphis avanti con una tripla, prima di uno spettacolare gesto atletico di Leonard e di un pazzesco canestro in allontanamento di Green (abbastanza fuori dal vivo del match sin qui). L’inerzia passa di nuovo dalla parte dei Grizzlies, che segnano a raffica. Gasol piazza un semigancio difficilissimo, anche se probabilmente viziato da una “remata” col braccio di richiamo. Damian Lillard è completamente fuori dal match: con l’unica tripla messa a segno stasera il suo conteggio nella serie arriva a un drammatico 1-11. La battaglia emotiva fin qui è stata stravinta da Memphis, con Allen come indiscusso padrone “spirituale” della diatriba. La sua giocata per tenere in campo il pallone in uno dei frangenti decisivi della partita viene applaudita dai compagni in panchina; sono i compagni stessi, in mezzo ai quali Allen è finito in seguito al gesto atletico, a ributtare la guardia ex-Boston nella mischia. Da una parte vanno segnalate le sole 5 perse dei Grizzlies – frutto di una regia senza fronzoli ma efficacissima di Conley, Udrih e Lee -; dall’altra va evidenziata la pessima prestazione di McCollum, forse ancora più deleterio che in gara 1. Davvero se Afflalo non riesce a recuperare in tempo per gara 3 per i Blazers potrebbe mettersi malissimo. La partita, già chiusa da un po’, la chiude definitivamente Vince Carter, con l’ennesima tripla. I Blazers perdono per la sesta volta in stagione con Memphis (su sei partite). Ora ci si sposta in Oregon, ma la sensazione, dopo due match a senso unico, è che i Grizzlies abbiano qualcosa in più dei Blazers.

FINAL

Portland

(0-2)
21 18 21 22 82

Memphis

(2-0)
19 31 23 24 97
Players of the Game
POR – LaMarcus Aldridge (Pts: 24, Reb: 14, Ast: 1)
MEM – Marc Gasol (Pts: 15, Reb: 7, Ast: 5)
PORTLAND
STARTERS PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
L. Aldridge* 24 14 1 3 7-20 1-2 9-10 4 2 4 42 42
D. Lillard* 18 2 1 3 5-16 1-5 7-8 1 0 1 40 22
N. Batum* 11 7 7 1 5-15 1-6 0-0 4 0 0 42 28
R. Lopez* 10 6 1 3 5-6 0-0 0-0 2 1 2 31 19
A. Crabbe* 3 2 1 0 1-2 1-1 0-0 1 0 1 23 7
BENCH PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
M. Leonard 10 7 0 1 4-5 2-2 0-0 1 0 0 18 16
C. McCollum 6 3 0 2 3-13 0-4 0-0 0 1 0 29 10
S. Blake 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 9 0
C. Kaman 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
D. Wright 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. Freeland 0 1 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 4 1
A. Afflalo 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
W. Matthews 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
A. Gee 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
T. Frazier 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
MEMPHIS
STARTERS PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
M. Conley* 18 1 6 0 6-11 2-3 4-4 2 1 0 29 30
C. Lee* 18 2 1 1 8-11 2-3 0-1 0 3 0 33 25
M. Gasol* 15 7 5 2 4-15 0-0 7-7 0 1 3 35 36
Z. Randolph* 10 10 2 4 5-16 0-1 0-0 1 1 0 33 24
T. Allen* 4 9 1 4 2-4 0-0 0-0 1 1 3 36 18
BENCH PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
B. Udrih 10 1 1 3 4-9 0-1 2-2 0 0 0 19 13
V. Carter 9 4 0 0 3-6 3-5 0-0 0 1 0 14 14
J. Green 9 5 3 1 4-13 1-3 0-0 1 1 1 27 21
K. Koufos 4 2 0 3 2-4 0-0 0-0 0 0 0 13 6
J. Leuer 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
N. Calathes 0 0 0 1 0-0 0-0 0-0 0 0 0 1 0
J. Green 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. Adams 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
R. Smith 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. Stokes 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0

Team Stats

STAT TOTAL TOTAL
Points 82 97
Field Goals 30-77, 38% 38-89, 42%
Free Throws 16-18, 88% 13-14, 92%
3-pointers 6-20, 30% 8-16, 50%
Off. Rebounds 11 12
Def. Rebounds 31 29
Total Rebounds 42 41
Assists 11 19
Blocks 8 7
Fouls 13 19
Steals 4 9
Turnovers 13 5

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Playoffs NBA 2015