Seguici su

Playoffs NBA 2015

Blazers – Grizzlies, gara 1: Memphis vince di squadra

MEMPHIS – I grandi solisti dei Blazers, Lillard e Aldridge, si scontrano con il gioco di squadra e la difesa rocciosa di Memphis. La serie tra Grizzlies e Blazers si prospetta come una delle più combattute del primo turno di playoff. Le due squadre arrivano a gara 1 con problemi di infortuni: l’assenza più importante è quella di Wes Matthews, guardia Blazers fuori fino all’anno prossimo. Anche il suo sostituto, Arron Afllalo, non è riuscito a recuperare. Portland ha il seed più alto (in quanto vincitrice della Northwest Division), ma il fattore campo spetta a Memphis, che ha chiuso la stagione con quattro vittorie in più. In regular season i Grizzlies hanno vinto tutti gli scontri diretti con gli avversari di serie.

Primo quarto: Per Portland sarà CJ McCollum a partire titolare nello spot di guardia tiratrice, al posto di Afflalo. I Grizzlies invece schierano il loro quintetto migliore (Conley, Lee, Green, Randolph, Gasol). Memphis parte decisamente meglio dei Blazers (con un parziale di 10 a 2). Portland è imballata in attacco e prova ad affidarsi al talento delle sue stelle, con Aldridge che riesce a mettere due canestri in fila, nonostante l’asfissiante difesa sotto canestro di Memphis. Lillard invece continua a non trovare il fondo della retina. L’attacco di Portland è farraginoso, mentre i Grizzlies trovano alcune buone soluzioni; in particolare un’ottima penetrazione dell’infortunato Mike Conley (che sta giocando su un piede solo). Ad Aldridge viene fischiato un insolito tecnico, in seguito a un fallo in attacco chiamato a Chris Kaman. La circolazione di palla dei Blazers continua a essere difficoltosa. Il quarto si chiude 25-15 per i Grizzlies, trascinati da un finale di frazione spumeggiante di Beno Udrih (nessun errore al tiro e decision making di qualità per il play di riserva della squadra del Tennessee).

Secondo quarto: È Nicolas Batum a segnare la prima tripla per i Blazers (che sono 1 su 6). Beno Udrih è davvero infuocato, tredici punti (in nove minuti) con un solo errore al tiro e anche alcune ottime letture sui pick and roll. I Grizzlies provano ad allungare ulteriormente, grazie a un parziale di 11 a 2 inizio quarto. È sempre Aldridge a sforzarsi per tenere a contatto la sua squadra. Finalmente a metà del secondo quarto arriva il primo bersaglio dal campo per Lillard, che poi serve subito un assist a Kaman per il canestro che costringe coach Joerger a chiamare timeout. Grande rimessa dei Blazers, sull’asse Batum-Lillard; forse il play della squadra dell’Oregon sta iniziando a scaldare i motori. È una partita di eroi inaspettati: all’esplosione di Udrih a inizio quarto risponde un solido Chris Kaman, vitale sotto i tabelloni per i Blazers. Conley invece sembra essere il metronomo emotivo dei Grizzlies; le sue condizioni fisiche sono precarie, ma il play continua a buttarsi dentro e a segnare tiri non facili. ll palazzetto esplode dopo la stoppata in recupero di Gasol su Kaman, seguita da una tripla segnata in equilibrio precario da Courtney Lee. Grande canestro in chiusura di quarto di Gasol, che approfitta del mismatch con Batum per segnare in svitamento e subire il fallo. Il primo tempo finisce 58-39 per Memphis. I Grizzlies sono sembrati più quadrati, mentre i Blazers sono andati dove li hanno portati le fiammate di Aldridge. Per Memphis da segnalare l’ottima prestazione di Marc Gasol, sia in attacco che in difesa, e la già citata esplosione realizzativa di Udrih.

Terzo quarto: Mike Conley apre le danze con un canestro da due. Lillard invece non riesce proprio a trovare ritmo in questa partita, un altro errore per lui. Portland è confusionaria in attacco, ma trova qualche canestro in fila. I Blazers cercano Aldridge quasi ossessivamente: la partita di Lamarcus è generosa, il lungo, però, non può tenere a galla la squadra da solo. Il distacco tra le due squadre continua a salire, anche grazie a Zach Randolph, finalmente efficace in attacco dopo un inizio che lo ha visto più impegnato a fare il lavoro sporco in difesa. Lillard invece sta tirando col 25% dal campo, senza triple segnate (i Blazers sono sotto il 25% dall’arco). Torna Udrih, con un canestro. Davvero inarrestabile lo sloveno stasera; per lui è career high nei playoffs. Il terzo quarto si chiude con Memphis ormai in controllo, Portland non è mai sembrata in partita.

Quarto quarto: L’ultima frazione dovrebbe essere un lungo garbage time (si apre sull’86-62 a favore dei Grizzlies). I Blazers hanno dimostrato una pessima organizzazione offensiva in questa gara 1. Lillard è relegato a un ruolo marginale; Batum agisce spesso da playmaker, con risultati piuttosto deludenti. Lo schema, per tutta la partita, è stato palla ad Aldridge e quattro fermi. I Grizzlies l’hanno preparata meglio: la sfera si è mossa bene in attacco e il contributo dei giocatori è stato equilibrato. Grande gioco di squadra: bene sia i titolari che la panchina. Iniziano a entrare le riserve, anche se Joerger preferisce non darla ancora per chiusa. Koufos rifila una bella stoppata a Leonard, in un duello tra lunghi comprimari. La partita è diventata piuttosto brutta: entrambe le squadre sembrano già avere la testa a gara 2. Portland ha bisogno di recuperare Afflalo e di un Lillard più incisivo e al centro del gioco per impensierire questi Grizzlies. Tony Allen trova il primo canestro della sua partita con una schiacciata, totalmente libero. I Blazers continuano a sparare a salve in attacco, mentre la panchina di Memphis  se la ride. C’è tempo per una schiacciata sbagliata di Vince Carter (incredibile) prima della fine della partita. Memphis arriva a 100 punti e finisce con la palla in mano. Lillard chiude senza canestri da 3 (0-6); Aldridge con un’inutile prestazione-monstre. Se Portland non trova equilibrio in attacco, in gara 2 la serie potrebbe già indirizzarsi pesantemente.


Final

Portland

(0-1)
15 24 23 24 86

Memphis

(1-0)
25 33 28 14 100
Players of the Game
POR – LaMarcus Aldridge (Pts: 32, Reb: 14, Ast: 1)
MEM – Marc Gasol (Pts: 15, Reb: 11, Ast: 7)
PORTLAND
STARTERS PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
L. Aldridge* 32 14 1 3 13-34 2-5 4-5 2 0 4 42 50
N. Batum* 15 7 4 4 5-12 3-6 2-2 3 0 0 38 27
D. Lillard* 14 8 3 2 5-21 0-6 4-7 0 0 0 39 28
R. Lopez* 2 5 1 3 0-2 0-0 2-2 1 0 0 19 8
C. McCollum* 2 5 0 3 1-8 0-2 0-0 1 1 1 37 8
BENCH PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
C. Kaman 7 6 2 2 3-6 0-0 1-1 2 0 0 14 15
M. Leonard 7 9 2 4 2-4 2-3 1-2 2 1 2 16 21
A. Crabbe 7 1 0 1 3-3 1-1 0-0 0 2 0 15 10
S. Blake 0 0 4 1 0-4 0-3 0-0 1 0 0 9 7
D. Wright 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. Freeland 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 1 0 3 1
A. Afflalo 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
W. Matthews 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
A. Gee 0 1 1 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 3 3
T. Frazier 0 0 0 0 0-1 0-0 0-0 1 0 0 3 -1
MEMPHIS
STARTERS PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
Z. Randolph* 16 11 0 3 6-19 0-1 4-4 0 0 0 36 27
M. Conley* 16 1 1 0 6-11 0-2 4-5 2 1 0 24 18
M. Gasol* 15 11 7 3 7-16 0-0 1-3 1 1 3 39 43
J. Green* 11 6 1 0 3-11 0-0 5-6 0 0 2 28 21
C. Lee* 9 3 2 2 2-5 2-2 3-3 1 0 0 29 15
BENCH PT R A PF FG 3FG FT TO STL BK MIN FPT
B. Udrih 20 7 7 1 9-14 1-1 1-2 0 0 0 24 41
K. Koufos 5 3 0 4 2-3 0-0 1-2 0 1 3 13 12
T. Allen 4 3 2 2 2-3 0-0 0-1 1 3 1 25 14
V. Carter 2 2 1 3 1-5 0-3 0-0 0 0 0 14 6
N. Calathes 2 0 0 0 1-1 0-0 0-0 3 1 0 3 0
J. Leuer 0 1 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 1 1
J. Green 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 1 0
J. Adams 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 1 0 1 1
R. Smith 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0
J. Stokes 0 0 0 0 0-0 0-0 0-0 0 0 0 0 0

Team Stats

Stat Total Total
Points 86 100
Field Goals 32-95, 33% 39-88, 44%
Free Throws 14-19, 73% 19-26, 73%
3-pointers 8-26, 30% 3-9, 33%
Off. Rebounds 16 8
Def. Rebounds 40 40
Total Rebounds 56 48
Assists 18 21
Blocks 7 9
Fouls 23 18
Steals 5 8
Turnovers 13 8

https://www.youtube.com/watch?v=UgL7wOKVZKQ

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Playoffs NBA 2015