Seguici su

Philadelphia 76ers

Heat-76ers all’insegna del tanking? Miami deve perdere perché…

wade

La NBA si sta lentamente preparando ai playoffs, il culmine d’agonismo che dura tutto l’anno. Tuttavia ci sono squadre che hanno fallito l’accesso alla post-season e devono fare i conti con un’estate che si prospetta lunghissima tra rifondazioni o messa a punto del roster. Questa notte si scontreranno i Miami Heat e i Philadelphia 76ers i cui destini sembrano incrociati. Come fa notare businessinsider.com, entrambe le squadre questa sera devono perdere. Come mai? Per questioni di scelte al draft, ovviamente. Ma andiamo con ordine.

Miami originariamente cedette la propria prima scelta del 2015 a Cleveland nel 2010 come parte della sign-and-trade che permise a LeBron James di portare i propri talenti a South Beach. La scorsa estate i Philadelphia 76ers hanno acquisito questa scelta dai Cavs nella maxi-trade che ha portato Kevin Love in Ohio. La scelta rimarrà agli Heat solo nel caso sia una delle prime dieci del draft. Ok, ci siamo.

Ad oggi, quindi con ancora una partita da disputare, gli Heat hanno esattamente il decimo peggior record della Lega e se perdessero stasera avrebbero il 90.7% di possibilità di tenersi la scelta. Qualora vincessero, la faccenda sarebbe discretamente più complicata, in quanto Riley&co dovrebbero sperare che i Brooklyn Nets (che hanno una W in più degli Heat) perdano contro gli Orlando Magic per mantenere invariata la differenza dei rispettivi record. Lo scenario è quindi questo:

 

  • Miami perde: 90.9% di possibilità di tenere la propria pick
  • Miami vince, Brooklyn perde: 46.9% di tenere la propria pick
  • Miami wins, Brooklyn wins: 90.9% di possibilità di tenere la propria pick

Dal canto loro, i Philadelphia 76ers non si presteranno certo ad una vittoria accomodante. Non solo per ottenere proprio la scelta di Miami, ma anche perché una W stanotte potrebbe seriamente compromettere la corsa di Hinkie alla prima scelta assoluta di questo draft: ora i 76ers ha il terzo peggior record della Lega, una partita dietro i disastrosi New York Knicks. Se la squadra di Fisher, reduce da una vittoria contro gli Atlanta Hawks, dovesse vincere ancora, le due franchigie potrebbero avere lo stesso record. Insomma, si prospetta una serata da perdere e perderemo.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Philadelphia 76ers